Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Carmen Tessitore

Scrivana
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Indovinelli, in Umorismo, in Racconti e in Diario.

Scritta da: Carmen Tessitore
I vetri della mia finestra
son pieni di gocce
ed io le lascio scivolare
verso il fondo.
Lasciano scie di goccioline
sempre più piccole.
Quelle sono le loro impronte.
Un amaca
dondola a vuoto
sospinta da un venticello
primaverile.
Un flash nel cielo
che mi intimidisce;
non ero pronta per delle foto
ma era solo un fulmine
che scattava la sua ira.
E poi,
mentre osservo questo
so già come andrà a finire.
Carmen Tessitore
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Carmen Tessitore
    Devo mettere in ordine
    quello che è stato
    e che ho lasciato
    in giro,
    ovunque
    su delle mensole
    in sospeso
    tra mille fogli
    appunti
    su mollette colorate.

    Non prenderò per un po'
    ciò che ho sfruttato
    ogni giorno
    liberarmi dai soliti oggetti
    messi lì
    sbadatamente
    per mancanza di tempo
    che scandiscono la solita routine.
    Via via da qui.

    E trovo un orologio rosa,
    nuovo,
    perfettamente funzionante
    che avevo nascosto
    in un cassetto
    per far tacere le sue lancette
    assordanti
    nei momenti di tranquillità.

    Il solito zainetto blu
    che mi rendeva riconoscibile anche a distanza.
    Le mie sneakers
    comode
    che mi avvolgevano per tutto il giorno.
    Le metto lì in un angolo
    nascoste dagli occhi.
    Adios.
    Carmen Tessitore
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Carmen Tessitore
      Voglio sentire
      il fuoco della cucina
      che scalda acqua
      in un pentolino.

      Non riesco ad uscire
      il freddo è pungente
      e mi schiaffeggia
      con il suo vento.

      Fatico a respirare
      le labbra si irrigidiscono
      come i miei pensieri
      che non prendono forma
      ma restano lì fermi
      in una cornice
      di pennellate astratte
      in attesa di qualcosa
      che li scaldi.

      Le bolle mi chiamano
      e sorseggio questa calda tisana
      allo zenzero
      scaldandomi le mani.

      Il vapore sale,
      sale in alto
      come una nuvola
      e si intreccia
      con la luce del mio sorriso.
      Carmen Tessitore
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Carmen Tessitore
        Coperta da un plaid
        mi rendo conto
        che è una serata chiara
        nella quale è possibile
        scrivere una canzone
        o disegnare sogni
        con piccoli puntini
        per poi unirli uno ad uno.

        È una notte di nuove
        note d inchiostro
        appena accennate
        su un pentagramma
        di armoniche curve
        che ricordano la leggerezza
        di un onda
        che rincorre
        la sua amata terra
        e la luna più grande che mai
        mi guarda dubbiosa
        mentre illumina
        i contorni dei miei pensieri
        che cancellerò
        quando troverò riposo.
        Carmen Tessitore
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Carmen Tessitore
          Dieci minuti
          ancora di pace
          prima che la sveglia irritante suoni.

          Ho cercata di addolcirla
          con una canzoncina flebile
          ma ricordare che esiste
          mi snerva ancora.

          Sì ho ancora 8 minuti.
          Il gatto miagola puntualmente.

          Mi godo ancora il silenzio.
          Non ho voglia di pensare,
          non è ora
          è ancora troppo presto,
          chica.

          Disegno con le dita
          una stella immaginaria
          sospesa nel vuoto.

          Chiudo gli occhi
          e mi concedo gli ultimi minuti
          per rammentare
          canzoni piacevoli
          prima che questo mondo
          mi assorba nuovamente.

          Ma nessuna scorciatoia.

          Il tempo è scaduto.
          Carmen Tessitore
          Vota la poesia: Commenta
            Scritta da: Carmen Tessitore
            Scrivi, scrivi
            silenziosamente
            a testa in giù
            parole e pensieri
            su tastiere quasi inesistenti.

            Tutto intorno tace
            e tutto è buio
            tranne la tua luce
            che esplode
            da un telefonino
            e illumina il tuo viso.

            Scrivi, scrivi,
            senza farti accorgere
            sulla tua qwerty.
            C'è rumore
            gente che parla
            ma tu scrivi
            in segreto.
            Dita che volano
            e tu sempre a testa in giù.

            Pensieri e parole.
            Carmen Tessitore
            Vota la poesia: Commenta
              Scritta da: Carmen Tessitore
              Piove, piove
              sento le gocce
              saltare sul davanzale.

              Piove, piove
              sento in lontananza
              delle ruote
              scivolare sull asfalto.

              Piove ancora
              salgo le scale
              con i miei calzini
              di lana.
              Il tonfo leggero
              di ogni passo
              sul marmo.

              Piove...
              ma mi nascondo
              sotto le coperte.

              Accendo una candela
              e apro un libro
              la luce soffusa
              mi coccola...

              piove piove
              e non smette più.
              Carmen Tessitore
              Vota la poesia: Commenta
                Scritta da: Carmen Tessitore

                Ricordi Sardi 2018

                Volano le api
                da un fiore all altro
                si apre un oleandro
                si infrangono le onde
                e tu lascia le tue impronte.
                Respira per prendere aria
                velocemente
                per ritornare ad immergerti
                tra sale e bolle
                in questo mare
                che sembra ti chiami.
                Allunga la mano
                e prendi un riccio di mare.
                Spalmati con la sabbia
                questo quarzo
                al profumo di mare,
                tra i capelli
                tra le dita
                tra le pelle.
                Fotografa, guarda le costellazioni
                mentre si riflettono nel mare.
                E la luna
                si ammira increspata dall alto.
                Inebriati di ogni attimo.
                Carmen Tessitore
                Vota la poesia: Commenta