Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Carlo Merlino

Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi e in Leggi di Murphy.

Scritta da: diomede
Mi sorprendi smarrito
nel centro assoluto del tempo
dove la distanza esaspera l'attesa.
Qui rilevi l'anima
persa in un nodale equivoco
cogliere la logica del desiderio
o soccombere ad una inopportuna
indifferenza?
Una tensione immorale
affina di innesti e tregue
la nostra brama.
Tra solstizi ed equinozi
la voluttà ci segna.
Carlo Merlino
Composta sabato 4 marzo 2017
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: diomede
    Le donne dopo l'amore,
    se accade, lasciano una tenue traccia di sé
    nel caldo respiro di una stanza.
    Poi per improvvisa solitudine
    pare di non essere stati amanti
    solo complici di un tratto
    che presto dirotta
    dalla scia del battello
    al vapore allo specchio.
    Saturo di stelle
    sfavilla un cielo muto
    e di lì giù a cerchi
    scivolano nugoli di sogni spezzati.
    Carlo Merlino
    Composta sabato 4 marzo 2017
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: diomede
      Ti sono stato appresso
      adoperandomi fra idea ed impresa
      con l'intimo desiderio di compiacerti
      illudendomi d'amarti oltre l'attrazione
      Così ti ho idealizzata nel passaggio delle età
      sino a questa ultima forse più preziosa
      perché sa rendere onore al sentimento più di tutte le giovanili pulsioni.
      Ecco ammetto, malgrado questo,
      avrei dovuto invece di scivolarti accanto,
      in te perdermi attraversandoti.
      Carlo Merlino
      Composta sabato 4 marzo 2017
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: diomede
        Apparenze ed evidenze
        codificano i tempi
        i nostri ultimi
        Le mosse della partita
        La tua brillante velleità
        la mia dissoluta coscienza
        Non siamo ora solo distanti
        ma anche opposti nella direzione
        Eppure c'è stato un punto d'asfalto
        dove vaganti ci trovammo
        nel segno che ci dava prossimi
        tenere croste ai grembi incrodati.
        Ma al riflesso del corpo
        inarcato sul mio
        opponevi la presunzione
        della giovinezza
        Quale provvisoria amante
        mi davi spazio
        ed io ci costruivo un mondo fragile.
        Carlo Merlino
        Composta sabato 18 febbraio 2017
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: diomede
          Quello che in noi è incendio e sangue ciò che il cuore ci inventa
          incorpora la nostra galassia di sogni
          li vediamo passare
          sono gonfie nubi sul mare
          ci rovesciano dentro l'esaltazione
          acuiscono la nostra fame insaziata
          di questo spazio violato
          non restarne turbata o ferita
          da dolci torture
          la carne è amabilmente scolpita.
          Carlo Merlino
          Composta sabato 18 febbraio 2017
          Vota la poesia: Commenta
            Scritta da: diomede
            Ti lascio quattro parole
            che tentano di sciogliere il segreto
            Una che dice a chi ti ha piantato
            uccidendo i tuoi sogni nelle albe tenere... crudele
            La seconda al tempo che t'aveva
            fiorito slanciando lo stelo per poi farlo fiaccare dal vento... spietato
            La terza a quello che dal ramo
            acerba ti ha colta... maligno
            L'ultima a chi ormai matura ti ha
            lasciata nel cesto a marcire... bastardo.
            Carlo Merlino
            Composta domenica 19 febbraio 2017
            Vota la poesia: Commenta