Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Ardi Omeri

Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi e in Racconti.

Scritta da: Ardi Omeri

Silenzio turbato

Sei così silenziosa
Che il silenzio si stupisce
E tace, tace davanti a te!

Sei così bella
Che la bellezza s'imbruttisce
E tace, s'ammutolisce di fronte a te.

Sei così amabile
Che io, amante della bellezza
Antagonista del silenzio
Diavolo sempre tentato dal peccato
Taccio!
Sto zitto e fremo silenzioso,
turbato dalla mia voglia di te.
Ardi Omeri
Composta martedì 20 agosto 2013
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Ardi Omeri

    Amore e odio

    Tu continui a torturarmi,
    nascondendomi anche "la luce del sole",
    pensando che eclissi è a vita,
    e può oscurare il DIVINO splendore.

    Le onde della bugia sono lunge,
    ed e difficile ad arrivare ad esse,
    ma la vita e altrettanto lunga,
    per oscurarla con delle bugie perverse.

    La verità tarda ma arriva,
    e con essa anche la vergogna,
    di chi non ha potuto far a meno,
    di vivere nella paura della menzogna.

    Per ciò dico a me stesso: - Pazienza!
    il tuo giorno arriverà,
    non e lontano, non puoi mollare,
    devi lottare, buttar giù maschere e dire la verità.

    Dopo vedrai dei "topi" girare per le strade,
    che la testa non sapranno dove nasconderla,
    perche senza maschera sono rimasti,
    e il mondo li vede "nudi", "sbucciati".

    Allora riderò anch'io,
    sodisfatto di aver vinto da un lato,
    su una bugia, su una maschera, ipocrisia,
    sodisfatto di aver sconfitto una malattia.

    Dall altra parte, non gioverò così tanto,
    di essermi guarito da questo dolore,
    perche non credo di essere immuno,
    da quella che e più bella e si chiama AMORE.

    Ma soffrirò in solitudine,
    questa delusione così grande,
    all quale gli avevo dato il cuore,
    e mi ha dato solo bugie, dolore.

    Non piangerò più per te, che sentimenti non ne hai,
    diventero come te, avrò cuore di pietra,
    rispondero a tutti di conseguenza,
    ricambiero con la stessa moneta.

    La lezione io l'ho capita,
    si e dovuto un po di tempo pero,
    ingenuo come un bambino amavo,
    e bontà d'animo e sentimenti regalavo.

    A te e a gli altri con sincerità,
    perche non vi ho mai creduto diversi,
    ma il sole non può essere nascosto,
    e voi ne anche pietà meriteresti.
    Ardi Omeri
    Composta venerdì 10 maggio 2002
    Vota la poesia: Commenta