Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Antonella Celeste Buttelli

Docente, nato a Bologna (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Ad ali spiegate

Ritornare ad essere
come quel volo di gabbiani,
ali spiegate
sul manto trasparente
profondo e blu,
sguardo celestiale
assorto nel tempo,
profondo anch'esso
lontano
assente
dimentico di privazioni
addii e lontani abbracci
inermi sul mondo.
Ritornare ancora
sui nostri destini
planando arditi
navigando audaci
su creste spumeggianti,
correnti ascensionali
protese come frecce
scoccate all'unisono,
dardi ancora accesi
come vivide stelle
in un nuovo firmamento,
una nuova rinascita
nell'alba della vita.
Antonella Celeste Buttelli
Composta domenica 5 aprile 2020
Vota la poesia: Commenta

    Ribalto il pianto

    Ribalto il vento,
    inverto la corrente
    di questo mare tumultuoso
    stanco di correre ovunque
    stanco di essere dimenticato
    stanco dell'indifferenza.
    Ribalto l'atmosfera,
    cammino sulle nuvole rosate
    affondo il mio sguardo
    tra le onde del mare,
    bacio le creature dei fondali
    raccolgo la sabbia e piano piano
    l'adagio fra le nubi,
    come castelli incantati.
    Ribalto il mio pianto,
    trasformo la piega delle labbra
    in un sorriso.
    Antonella Celeste Buttelli
    Composta lunedì 3 aprile 2017
    Vota la poesia: Commenta

      Il cielo d'agosto

      Ci saranno giorni
      di luminosi cammini,
      sentieri protesi
      oltre i confini di marzo.
      Ci saranno sorrisi
      affacciati sulle vie,
      come perle di saggezza
      oltre i confini della paura.
      Ci saranno abbracci
      regalati a ciascuno,
      soltanto per sentirne il calore
      oltre i confini dell'amore.
      Antonella Celeste Buttelli
      Composta venerdì 3 aprile 2020
      Vota la poesia: Commenta

        Attesa

        Non pensare a me ogni momento
        pensami soltanto un attimo
        rovesciato sui tuoi sensi
        incollato alle tue labbra,
        un attimo
        lento come un fiume
        quieto
        che lentamente scivola
        sull'argilla vergine.
        Non pensarmi adesso
        pensami ieri e domani
        pensami quando ti desti
        quando cammini distratto,
        quando vuoi lasciarmi.
        Antonella Celeste Buttelli
        Composta sabato 30 settembre 2017
        Vota la poesia: Commenta
          Spirito ribelle
          un tempo,
          ora nascondi ai tuoi occhi
          la luce mia riflessa.
          Chiedi arrogante
          amore a piene mani
          gratuita promessa
          confusa in sentimenti inesistenti.
          Niente è come prima
          nulla mi appare dal tuo volto
          ne da quelle mani riverse sul mondo,
          spogliate della mia magia.
          Parli, parli, parli
          di lei, di te stesso, di voi
          di progetti bucolici
          assurdi al mio sentire.
          Vai, serenamente ti conduco
          a una vita straniera
          anche a te stesso
          dove mai ritornerò.
          Antonella Celeste Buttelli
          Vota la poesia: Commenta

            Lieve

            Lieve si posa la mano
            su antichi percorsi,
            vie attraversate dal tempo
            solchi ricchi di sapienza.
            Accetti il mio gesto d'amore,
            dolcemente allontano
            dal tuo volto stanco
            la piega disillusa sulla fronte,
            dolcemente bacio
            labbra contratte
            dimentiche di noi,
            finalmente ritorna il sorriso
            sul quel volto amato.
            Antonella Celeste Buttelli
            Composta mercoledì 4 gennaio 2017
            Vota la poesia: Commenta

              Filo lucente

              È un illusione
              questo filo lucente
              che mi porta a te.
              Così leggero
              e impalpabile
              da perdersi nell'aria,
              così prezioso
              e argenteo,
              figlio della Luna.
              Unisce le anime belle
              quelle discese a terra
              smarritesi tra la folla,
              piano piano ci ha avvolto,
              dolcemente,
              in silenzio.
              Questo filo è privo di conoscenza,
              nonostante i saperi
              e la memoria dei baci,
              dipana le mie incerteezze
              accarezza le malinconie
              assopite sul mio cuore.
              Antonella Celeste Buttelli
              Composta venerdì 6 settembre 2013
              Vota la poesia: Commenta