Oggi, 22 giugno, compie 66 anni una delle attrici più amate e premiate di Hollywood (con 19 nomination e 3 premi Oscar), Meryl Streep, all’anagrafe Mary Louise Streep.

Nata a Summit nel 1949 e cresciuta a Bernardsville, nel New Jersey, a 12 anni prende lezioni di canto, con l’intenzione di diventare soprano. Durante gli anni di studio al Vassar College segue corsi di recitazione e poco tempo dopo riceve il Bachelor of Arts in dramma. Nel 1971 si iscrive alla Yale Drama School laureandosi in arte drammatica e debuttando come attrice teatrale.

Nel 1977 arriva il primo film, “Julia“, di Fred Zinnemann, in cui recita accanto a Vanessa Redgrave e Jane Fonda. Con il suo secondo film, “Il cacciatore“, accanto a un grande Robert De Niro, arriva la prima nomination all’Oscar. L’anno dopo il grave lutto (nel 1978 muore il fidanzato John Cazale) vince l’Oscar come Miglior attrice non protagonista grazie al ruolo in “Kramer contro Kramer, in cui interpreta Joanna, la moglie di Ted, interpretato da Dustin Hoffman. Seguono film come “La seduzione del potere” e “Manhattan” di Woody Allen e “La mia Africa“, oltre al premiatissimo “La scelta di Sophie“, del 1982, che le vale il secondo Oscar come miglior attrice protagonista.

Moltissimi successi anche negli anni Novanta, grazie al ruolo da protagonista in “I ponti di Madison County” del 1995, di Clint Eastwood, che le vale un’altra Nomination agli Oscar.

Il ladro di orchidee“, seguito da “Angels” (miniserie girata in America) e il ruolo della divina Miranda Priestly ne “Il diavolo veste Prada“, la portano ad un’altra candidatura all’Oscar e ai Golden Globe, di cui ne vince uno proprio grazie a questa ultima interpretazione.

Il terzo Oscar è nel 2011 con il film “The Iron Lady“, in cui interpreta Margaret Tatcher. E’ con questo ultimo riconoscimento che si consacra la carriera di una delle migliori attrici a livello mondiale (nel 2004 le è stato assegnato un Life Achievement Award per il proprio contributo nella storia del cinema, mentre nel 2012 riceve l’Orso d’Oro alla carriera).

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here