Minestrone: perché mangiarlo e come prepararlo

Minestrone: perché mangiarlo e come prepararlo

Nella dieta è importante assumere verdure. Il minestrone è ricco di elementi, è gustoso ed è facile da preparare. Ecco alcune ricette.

0
CONDIVIDI

Il minestrone è un piatto caldo perfetto da gustare durante i rigidi mesi invernali. Questo per via del fatto che, oltre a riscaldare mente e corpo, possiede anche innumerevoli proprietà benefiche per il nostro organismo. Il minestrone è ottimo, infatti, anche perché è in grado di garantirci un importante apporto in termini nutritivi. Vediamo di capire quindi perché vale la pena consumare questo piatto e come prepararlo.

Le proprietà del minestrone

Il minestrone è un piatto davvero benefico per il nostro corpo: intanto è ideale per combattere quella sensazione di fame tipica dei mesi invernali, perché sa come riempire la pancia donando un senso di sazietà. Essendo poi un piatto ricco di verdure, gli effetti positivi in termini nutrizionali appaiono ovvi: il minestrone, non a caso, permette a tutti noi di fare il pieno di vitamine, minerali e altre sostanze indispensabili come le proteine vegetali. Aggiungendo la pasta, volendo, è possibile integrare nel minestrone anche l’apporto in termini nutrizionali dei carboidrati. Un altro grande beneficio di questo piatto è la sua capacità di potenziamento delle difese immunitarie, dovuta all’alta concentrazione di vitamine. Da non dimenticare che il minestrone è anche un piatto dalle ottime proprietà detossinanti e drenanti. Inoltre, favorisce l’idratazione per via dell’alto contenuto di acqua: un fattore importantissimo in inverno. Prima di passare alle ricette, bisogna dire una cosa: il minestrone è divertente da fare in casa, ma spesso non ne abbiamo il tempo. Per questo è bene sapere che è possibile optare per i minestroni già pronti da acquistare, oltre che nei supermercati, anche online: ordinare e farsi portare i surgelati a domicilio su siti come questo è utile ad evitarne lo scongelamento durante il trasporto.

Tre ricette per preparare il minestrone

  • Minestrone di verdure: si comincia dal classicissimo minestrone di verdure, per il quale si possono usare verdure di stagione come i cavolfiori, la zucca, le patate, le zucchine, le carote e le cipolle. Per prepararlo serve lavare e tagliare le verdure scelte, metterle a soffriggere per qualche minuto, aggiungervi l’acqua e il sale grosso sale e poi cuocerle a fuoco lento mescolandole di tanto in tanto. Non scordatevi che il pentolone andrà coperto durante la cottura, che dovrebbe durare intorno all’ora e mezza.
  • Minestrone con i legumi: il minestrone con i legumi è una delle varianti più gustose, oltre che sana grazie alle loro innumerevoli proprietà nutrizionali. Basterà aggiungere alla nostra selezione di verdure i legumi che preferiamo. Per la preparazione si consiglia di mettere in ammollo i legumi la sera prima, realizzando un trito in padella al quale andranno aggiunte le verdura. Poi il tutto andrà versato in pentola, insieme all’acqua e agli aromi.
  • Minestrone di verdure con pasta o riso: l’ultima opzione di oggi è la versione del minestrone di verdure con aggiunta di pasta o riso. Il procedimento è molto simile alla prima ricetta, solo che serve aggiungere la pasta in pentola quando le verdure saranno pronte prestando attenzione a seguire i vari step ed evitando di farla scuocere.

Grazie a queste ricette riuscirete a saziarvi, a gratificarvi e a fare incetta di ingredienti benefici per il vostro corpo.

NON CI SONO COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO