Questo sito contribuisce alla audience di

Indovinelli di Luca Aceti

Nato giovedì 3 ottobre 1985 (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Poesie, in Umorismo, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritto da: Luca Aceti
Mi vedi dal mare, per far strada ai pescatori,
ma anche dal cielo, per tener compagnia ai vagabondi.
Sono pignolo e tengo a chiudere i discorsi.
Quando le persone mi incontrano, placo i dissensi.
Sto negli occhi di chi pensa.

Cosa sono?
Clicca qui per vedere la risposta!
Luca Aceti
Vota l'indovinello: Commenta
    Scritto da: Luca Aceti
    Non me lo nego di saper riconoscere tra mille opere quella più bizzarra, in cui la Furba Nana, così chiamata per la sua loquacità sorniona e la statura a dir poco modesta, manda Rino, suo figlio sbarazzino, al mercato, proprio quando, fra gola irritata e raffreddore, molta voglia non ne aveva.
    Allora egli indispettito, al Bicocca se ne andò, passando così da Rance* di Bretagna ai Navigli milanesi, ove nuovi incontri coccolavano le sue giornate grigie. Giodatte, romano amico suo, il cui nome deriva dalla frase a lui più ripetuta, ovvero: ”Giò, datte na mossa”, lo esortava a frequentar folcloristiche feste, nelle quali panettoni e zuccheri filati deliziavano i loro palati. Ma nonostante incontrò figure clementi, nel suo cammino, capì che la strada non era quella, così, come un lampo nel deserto, l’istinto lo condusse  a ritornar per vecchie vie.
    La Furba Nana, sola e rassegnata, non pensando a un suo ritorno, rammentava nel profondo tutto ciò che aveva intorno. Promise perplessa, di rendersi migliore per se stessa. A fine anno nel mentre cucinava una Rana Pescatrice, piatto sopraffino, il preferito del suo Rino, sentì aprire la porta di casa… Con grande stupore, vide proprio lui, con aria trasandata e occhi docili, e già si avvicinava esclamando: “Eccomi mamma, sono tornato, questa è la frutta che mi avevi chiesto. Sento profumo di rana, fammela mangiare, rimango per cena se non ti spiace”. L’amore  represso, sbocciò tra loro in quel momento. Così i due si riunirono, misero da parte ogni screzio e si fortificò il loro affetto.
    da me fu vagliata questa buffa sceneggiata ed ora dica chi sa trovare, tra le righe ben nascosti, tutti i frutti differenti. Attenzione, sono venti!

    *Rance: fiume della Francia occidentale, in Bretagna, lungo circa 100 km.
    Clicca qui per un suggerimento.
    Clicca qui per vedere la risposta!
    Luca Aceti
    Vota l'indovinello: Commenta