Questo sito contribuisce alla audience di

A volte torniamo indietro, pensiamo, non siamo sicuri e così perdiamo tempo prezioso. Ciò che è immobile non può camminare, ciò che è secco non sboccia più. I ricordi ti affossano e non ti fanno progredire e così rimani fermo, come nel limbo annegando in ciò che ormai non fa più parte di te. Le cose belle non vanno rinnegate, ma neanche enfatizzate più del dovuto, sono attimi di tempo collocati in quel momento, in quella frazione di spazio-tempo che hanno occupato. Perfette per quella data, quel momento quello stato d'animo. Quando ami qualcuno, ma il suo pensare non collima più con il tuo, devi lasciarlo andare prima che qualcuno si faccia male sul serio, e tu non sei più me (e sicuramente non sei più) lo specchio di me oggi, ora sono decisamente diversa e più grande di quando ho cominciato a frequentarti.
Francesca Nucatolo
Composta domenica 28 giugno 2015
Vota la frase: Commenta
    Tutto è cominciato così con un atto d'amore su un treno in corsa, e mi sono ritrovata in te, che sei la Cosa migliore della mia vita. Un viaggio iniziato tanto tempo fà e che ogni giorno si rivela un esperienza Straordinaria, sono cresciuta vedendo i Tuoi sorrisi e le tue lacrime, dopo un dolore Fortissimo volevi andare, ma il cielo non ha Voluto e così abbiamo condiviso tutto e Nella poca generosità della vita abbiamo Consolidato un amore fortissimo. Ogni giorno che passa mi rendo conto che Ti somiglio e che tutto ciò che mi hai insegnato Ha fatto di me ciò che sono oggi. Il tempo passa molto velocemente, e cambiamo Invecchiando corpo ed a volte mente, ma Restano sempre le 2 ragazzine che in macchina Cantavano a squarciagola tutte le canzoni dei Cartoni animati, non sbagliando neanche una parola. Sei il mio grande amore e sono felice di accompagnarti Fino alla tua ultima stazione in un futuro spero lontanissimo, Perché è un viaggio iniziato in una notte d'amore, ma che Ha esteso la sua forza nel cammino della vita e che è Certo continuerà anche col distacco fisico. Sò che ti amo e l'amore puro è per sempre. Tua figlia.
    Francesca Nucatolo
    Composta sabato 10 maggio 2014
    Vota la frase: Commenta
      Non dimenticherò mai nulla di te. La sensazione stupenda di quando ti correvo fra le braccia, ti ricordo seduto al bordo del mio letto, mentre mi chiedi di raccontarti tutto ciò che ho fatto durante la mia giornata. Non dimentico il tuo sorriso, mentre mi guardi che salto a piedi uniti nelle pozzanghere, il senso di grande protezione nel tuo abbraccio, sei cosi alto e forte e per me imbattibile. Ora sei qui stanco e curvato dalla vita ma resti sempre il mio primo grande eroe, ed ora sono io che ti abbraccio, proteggo ed accompagno nella vita, voglio essere solo ed esclusivamente una cosa per te. La figlia del mio primo grande eroe.
      Francesca Nucatolo
      Composta mercoledì 12 marzo 2014
      Vota la frase: Commenta
        E se potessi dirtelo te lo direi gridandolo con tutta la forza ed il coraggio che è rinchiuso in me, un respiro profondo e via liberare tutta la forza che ho imbrigliato in me in tutti questi anni. Ma a cosa servirebbe se vuoi ascoltare solo le tue parole, e allora taccio e vivo cercando di capire se tutto ciò che ho chiuso in me, un giorno troverà l'uscita giusta, e colui che possa afferrare, udire e non lasciarsi scappare tutte le mie vibrazioni che si sono amplificate in questi anni.
        Francesca Nucatolo
        Composta lunedì 17 febbraio 2014
        Vota la frase: Commenta
          E ho cercato te, in posti bui o assolati, in luoghi freddi e desolati, ho cercato tutto ciò che ricordavo di te, sorrisi, lacrime e attimi smarriti, in un tempo che ci appartiene, ma che non ci è dato trascorrere insieme. Ho seguito l'eco della tua voce, ma è stato del tutto inutile, perché ormai tu eri un fantasma per me. Sono andata sulla riva dei più movimentati fiumi, perché mi ricordavano il tuo spirito selvaggio ed impetuoso, ma non eri neanche lì, ed infine ho iniziato a chiedermi se anche tu mi cercavi con la stessa mia foga, ma quale grande dolore alla fine ha pervaso il mio cuore nella consapevolezza che, per te ero solo un gioco, e mai ti avrei incontrato in tutti quei meravigliosi posti che, mi ricordavano tutte le parti che amavo di te.
          Francesca Nucatolo
          Vota la frase: Commenta
            Ti donai una parte di me, ciò che ancora non avevo mostrato a nessuno, la prendesti con delicatezza e stando attento a non far aprire quelle piccole crepe che si notavano in superficie, come un balsamo lenitivo ne avesti un infinita cura, piano piano giorno dopo giorno, ciò che credevo impossibile accadde, tornai a vivere risplendere ed amare. Nell'infinito tuo amore non vuoi riconoscenza ma solo un dono, che io senza forzature scelga liberamente di amarti. Ed io scelgo te linfa per la mia vita.
            Francesca Nucatolo
            Composta domenica 8 dicembre 2013
            Vota la frase: Commenta
              È tempo di andare mio fragile cuore, sempre pronto a volare e sognare. Motore del corpo, e rifugio dell'anima perdona se a volte dimentico di ringraziarti per tutto ciò che mi doni, sempre sbadata con chi mi permette di vivere e sognare. Grazie.
              Francesca Nucatolo
              Composta domenica 10 novembre 2013
              Vota la frase: Commenta
                Non dimenticarti di me dei giorni passati insieme dei sorrisi e delle lacrime del flusso stupendo di energia trasmesso tra di noi, dei viaggi e dei racconti del tempo e dello spazio dei sogni e dei progetti. Non dimenticarti di me nonostante le guerre quotidiane ti portino altrove perché io nonostante tutte le battaglie i dolori ed i pesi quotidiani non posso e non voglio dimenticare te.
                Francesca Nucatolo
                Composta domenica 10 novembre 2013
                Vota la frase: Commenta
                  E alla fine ho scordato. Ho scordato il passato e le parole dette ho scordato i mille silenzi e le idee che la testa mi suggeriva. Ho scordato le lacrime e il dolore della lontananza, le parole al veleno ed i pensieri bui che vagavano in mente. Ho chiuso la porta sul passato ed ho buttato via la chiave per riprendere a camminare con serenità e speranza per un domani migliore. Ma io so anche che, il mio cuore ha tante cicatrici profonde che con un solo piccolo urto, tornano a sanguinare copiosamente, quindi starò molto attenta a non urtare per non farle riaprire. Ora ho un foglio bianco e lindo di fronte a me, devo solo scrivere una nuova storia.
                  Francesca Nucatolo
                  Vota la frase: Commenta