Questo sito contribuisce alla audience di

C'è stato un tempo in cui era bello
attendere la notte ed i suoi sussurri.
Ora va meglio e sono tornata io.
Colei che odora il vento, ne sente i
profumi, ne gusta gli aromi.
Nessuna illusione nessuna attesa
nessuna aspettativa che poi fino
alla fine viene sempre e comunque
tradita. Solo la luna, il canto degli
uccelli notturni ed io, che comunque
è sempre basto a me stessa.
Francesca Nucatolo
Composta martedì 9 giugno 2015
Vota la frase: Commenta
    Non ti stancare di me nonostante sbatti mille volte contro il muro, perché dietro al ponte levatoio ci sono io. Non ti rammaricare per i miei no che nascondono solo il dolore dove non voglio portarti. Non piangere per i miei silenzi è risaputo che un corazon espinado non si muove per non sanguinare. Non dire sempre sono io, ma dì: siamo noi, le cose si fanno in due. Quando non mi trovi c'è un unico posto in cui cercarmi, il tuo cuore, è sicuro che sono lì. Non smettere di amarmi nonostante tutto, perché un giorno uscirò dal guscio in cui mi chiudo quando il dolore è lancinante e tu sicuramente sarai lì ad attendermi. Nessuno ascolta e comprende come te, è un dolore che dividiamo in due.
    Francesca Nucatolo
    Composta lunedì 4 maggio 2015
    Vota la frase: Commenta
      Sono orgogliosa di me perché non ho abbandonato, mentito, tradito. Sono orgogliosa di come giorno per giorno vivo, con forza ed entusiasmo, nonostante tutto. Sono orgogliosa di esserci sempre per chi mi vuole nella sua vita. Sono orgogliosa di chi, conoscendomi pregi e difetti, ha deciso di restare ed amarmi. Sono orgogliosa di voi che mi fate capire col vostro apprezzamento, che leggete in me tramite i miei scritti. Finalmente ho capito dopo tanto tempo, che puoi fare cento tentativi per far filare le cose nel modo giusto, ma se non vanno, la colpa non è tua se ci hai provato in tutti i modi. E questa consapevolezza lascia la serenità nell'anima mia.
      Francesca Nucatolo
      Composta venerdì 28 marzo 2014
      Vota la frase: Commenta
        Lasciate che le vostre vite accarezzino quelle degli altri. Per poco o molto non è importante questo, è importante accarezzarle, non agitarle, ne sconquassarle, non attraversarle con violenza come fa un uragano. Se fate questo con dolcezza, con garbo, con amore, avrete dato tanto ma soprattutto avrete acquisito molto molto di più.
        Francesca Nucatolo
        Composta venerdì 28 marzo 2014
        Vota la frase: Commenta
          Va, segui il vento e non ti fermare hai deciso da tempo che cosi doveva essere. Non ti voltare mai, non ci pensare mai e dimentica il passato. Il rimpianto consiglia male il suo ascoltatore e mostra ciò che è stato ed è perduto per sempre, non ti voltare, non ci pensare e non portare con te niente che ti ricordi il vissuto, cancella tutto, non tornare indietro perché a volte l'amore umano non perdona e si soffoca nel dolore che squarcia il petto. Non ti voltare, non ricordare e non pensare più il ricordo sia oblio e tutto taccia per perdersi nel nulla.
          Francesca Nucatolo
          Composta mercoledì 19 marzo 2014
          Vota la frase: Commenta
            Sai cosa penso amico mio, sei un alchimia particolare nella mia vita, il tuo cammino e il mio si intrecciano senza ostacolarsi e quando le mie lacrime scendono, a volte raccolgono anche le tue. È davvero difficile raggiungere una sintonia perfetta, visto che la perfezione non esiste, eppure noi assistiamo a questo miracolo giornaliero, che a volte ci lascia esterrefatti ma felici. Non so se è per sempre, visto che nulla lo è, ma so anche che mi godo profondamente il momento che duri un minuto o una vita, ed in attesa di altre meraviglie da scoprire insieme dico grazie è l'unica parola che per me non è mai banale.
            Francesca Nucatolo
            Composta domenica 9 marzo 2014
            Vota la frase: Commenta
              Il mio pensiero è un fiume che scorre, dà energia ai miei sensi e attraversa fiumi e città, mi porta ovunque io voglia andare, e mi mostra ciò che non conosco, non ha ne passato ne futuro, e mi insegna a guardare, non con gli occhi, quelli a volte ingannano, ma con lo spirito, un concentrato di curiosità e impeto, il corpo è la mia limitazione, perché ferma la mia voglia di sapere, si possono leggere centinaia di libri, ma sfido chiunque a dire che un posto di cui aveva letto era uguale al racconto, le percezioni sono personali e nessuno è simile ad un altro individuo. Colui che vive nella curiosità delle cose e non smette mai di farsi domande, di confrontarsi con gli altri e col mondo, può ritenersi fortunato, ha un dono non accontentarsi dell'ovvio e cercare di scoprire anche nelle piccole cose, il senso della vita.
              Francesca Nucatolo
              Composta venerdì 31 gennaio 2014
              Vota la frase: Commenta
                Se il tempo è giunto, non mi opporrò, mi lascerò attraversare, come fa il vento tra le foglie, griderò all'ingiustizia anche se dovrò pagare, porterò le catene perché è scritto nelle stelle, e dopo tutto questo arriverà la calma e la soavità di una vita a cui tornare. Non si può cambiare il senso delle cose, se ti portano a ciò a cui sei destinato, non si può amare il nero se il tuo colore preferito è il bianco.
                Francesca Nucatolo
                Composta martedì 26 novembre 2013
                Vota la frase: Commenta
                  Perché continuare a rincorrere il passato se quest'ultimo non vuole essere afferrato. Perché dare importanza a ciò che non ne ha. Perché credere che le cose torneranno come prima se, è lampante che non sarà cosi. Perché alcune persone hanno fiducia speranza e credono sempre che gli altri siano come loro, che si comportino come loro, ma non è cosi. Quando non sei più utile la gente ti dimentica, e tu resti lì pensando, ma io questo non lo avrei mai fatto. Ma la vita è bella perché è varia e qualsiasi cosa tu abbia avuto bene o male non restare amareggiato hai acquisito una splendida cosa per il tuo prossimo passo, si chiama esperienza sarebbe terribile se non ci fosse.
                  Francesca Nucatolo
                  Composta lunedì 14 ottobre 2013
                  Vota la frase: Commenta
                    Ti scrivo una lettera stasera piccola donna
                    mentre mi ricordo di tutte le tue vicissitudini.
                    Ti osservo e penso che hai tanto coraggio,
                    hai forza ed impeto nelle tue azioni,
                    un buon cuore e tanta determinazione.
                    Vivi la tua vita con slancio nonostante
                    la vorresti diversa, e corri sempre in
                    attesa del tuo piccolo miracolo.
                    Vorresti vedere tante cose e scrivere
                    viaggiare amare gioire, e quando ti
                    guardo assorta in te, mi accorgo che
                    ancora non ti conosco fino in fondo.
                    Dovrei farti un piccolo appunto ma
                    sò che non mi ascolteresti, dovresti
                    essere un pochino più cinica questo
                    ti salverebbe dai dolori profondi che
                    la gente riesce ad infliggerti con
                    grande facilità, perché il tuo guaio è
                    che credi a chi dice che ti ama...
                    Tu sei diversa e lo diresti solo se partisse dal cuore.
                    Potrei scrivere ancora tante e tante cose
                    su te perché riesci sempre a sorprendermi,
                    ma comunque la conclusione del discorso
                    sarebbe sempre la stessa.
                    Sono davvero molto orgogliosa di te piccola
                    donna di come sei, ricordalo sempre
                    fino al nostro ultimo respiro.
                    Francesca Nucatolo
                    Vota la frase: Commenta