Questo sito contribuisce alla audience di

Post inseriti da Sannino Michele

Questo utente ha inserito contributi anche in Frasi & Aforismi, in Poesie, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritto da: Sannino Michele
La vita è fatta di tanti piccoli momenti, poi il destino gioca le sue carte e noi conducenti scegliamo di svoltare a destra o a sinistra, dipende dagli ostacoli, dalle circostanze e non sempre ci fa piacere la direzione che prendiamo. A me non fa piacere dover svoltare l'angolo verso l'ignoto, so solo che quello che la vita, o il destino, mi sta dando non mi piace, mi induce a essere quello che non sono, ma mi induce a girare l'angolo e proseguire il cammino, sperando che non mi trovi dinanzi al cartello "fine della corsa".
Composto venerdì 23 ottobre 2015
Vota il post: Commenta
    Scritto da: Sannino Michele
    Amo le anime che lasciano quel profumo di buono, quelle che quando vanno via ti lasciano un sorriso e un bel ricordo. Chiamerei "amore mio" quelle anime temperate dalle sofferenze, perché loro ti lasciano l'amore che non hanno. Quelle che sorridono sempre, con gli occhi inumiditi di lacrime. Quelle che hanno dimenticato cosa sia una bella vacanza, una vita fatta anche di serenità. Sì, le amo perché quando le incontri comprendi quante sono stronze le persone. Amo le persone buone nel cuore, amo le brave persone, quelle che conoscono la cattiveria solo per sentito dire.
    Composto giovedì 15 ottobre 2015
    Vota il post: Commenta
      Scritto da: Sannino Michele
      Quante volte i miei occhi si perdono nel vuoto per rabbia o delusione, poi mi accarezzo il cuore e dolcemente tutto svanisce. Quante volte, dopo una caduta, dico basta, rinuncio, resto giù. Ma poi mi rialzo e vado avanti, perché nel mio petto vive un cuore grande e il suo eco non può finire, è più forte delle sconfitte, delle delusioni. È un cuore grande e vive nel mio petto.
      Composto domenica 30 agosto 2015
      Vota il post: Commenta
        Scritto da: Sannino Michele
        Non giudico mai e non certo per paura di essere giudicato, perché so che anche se non lo fai sarai sempre giudicato. Le persone amano additarti, buttarti addosso colpe che non hai, emettono sentenze come giudici che ti marchiano come animali da gregge. Giudicare è un vocabolo messo a disposizione di ignoranti che aprono bocca senza accendere il cervello e collegarlo al cuore.
        Composto mercoledì 5 agosto 2015
        Vota il post: Commenta
          Scritto da: Sannino Michele
          Ognuno ha il suo libro, dove scrive la propria vita. E in quello stesso libro c'è anche scritto quello che scopriremo giorno dopo giorno, e nessuno potrà mai dire "questo a me non succede". Viviamola questa vita, così come ci si presenta, osservando gli eventi che ci arrivano, e chissà se sul nostro cammino il destino ci riserverà qualcosa di bello. Per me e anche per te.
          Composto lunedì 3 agosto 2015
          Vota il post: Commenta
            Scritto da: Sannino Michele
            Estate 2015. C'è chi parte per mete da sogno e chi invece si accontenta di poco. C'è chi resta da solo e trova sollievo in un drink, e aspetta che finisca l'estate. C'è chi parte di sera e chi di giorno, parte anche chi ha perso l'amore, mentre aspetta il suo ritorno. L'estate è: desideri, piacere, lusso, è anche un dovere verso i bambini che amiamo più di tutto. Tu vivi la tua estate che sia da solo o in compagnia, ma fa che sia una splendida estate.
            Composto sabato 18 luglio 2015
            Vota il post: Commenta
              Scritto da: Sannino Michele
              Come son brave certe persone: vivono in cerca di quello che non hanno, parlano riempendosi la bocca di belle parole, ma poi nel cuore sono sepolcri imbiancati. Com'è meraviglioso questo mondo; dove tutto nasce per voler di Dio, l'uomo provvede con la sua stupidità a distruggerle, recriminano poi che la vita è dura da vivere, mentre siamo noi stessi a complicarci la vita. Poi arriva la domenica, noi tutti da buon credenti andiamo nella casa del Signore, a lavarci l'anima dai peccati che puntualmente ripetiamo. Colmiamo il silenzio nella casa del Signore con preghiere e canti, verso chi dovremmo imprimere ne cuore quello che ci fu donato da Dio, per amare non odiare, per vivere, e non per sopravvivere per imprimere la mente, l'anima di lui, che disse anche ai sordi di cuore: "ci sono quelli che credono di essere giusti perché dicono si a Dio, ma con il cuore poi non lo seguono." Quanto è bello questo mondo. Quanto è bella questa vita. Quante anime perse, indegne, ci vivono. Quante anime belle calpestate dai impuri di cuore. Il mio cuore piange, perché queste anime belle non riescono a vivere come meritano, non si potranno mai alzare esclamando "che dono mi ha fatto Dio nel vivere serenamente". No! Non potranno farlo perché vivono in questa bella vita, in questo meraviglioso mondo, basato su belle parole, su apparenze e indifferenza.
              Composto sabato 25 aprile 2015
              Vota il post: Commenta