Questo sito contribuisce alla audience di

Post di Pompeo Esposito

Sognatore, nato domenica 26 aprile 1981 (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Poesie, in Umorismo, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Una lettera scritta con il cuore non conosce i pulsanti di una tastiera, i copia e incolla di frasi a effetto o le immagini, rubate, di amanti che si abbracciano in riva al mare. Una lettera scritta con il cuore ha bisogno di un foglio bianco, di uno spazio libero dove l'inchiostro, guidato da una mano tremolante, dà colore a ciò che il cuore suggerisce. Una lettera scritta con il cuore si custodisce nei cassetti delle emozioni dimenticate e, quando tutto sembra ormai un ricordo superato, riaffiora tra le mani e si lascia bagnare da una lacrima.
Pompeo Esposito
Composto giovedì 1 dicembre 2016
Vota il post: Commenta
    I dati Istat relativi al 2015 certificano che più di una persona su quattro è a rischio di povertà o esclusione sociale. Qualcosa non quadra! Nel mio quartiere, oltre a me, vivono altre 100 persone, tutte benestanti... Quindi, secondo i miei dati, solo 1 persona su cento è "a rischio di povertà o esclusione sociale". In un primo momento, per non andar contro agli esperti, mi sono chiesto: "ma non è che per caso vivo, senza saperlo, a Star Island?" Per togliermi ogni dubbio, sono andato a controllare i cognomi dei vicini, citofono per citofono... Alla lettura del primo, mi è venuto quasi un colpo... Stallone... ma, in seguito, mi sono reso conto che era lo pseudonimo... Proseguendo, non avendo trovato nessun O'Neal, Smith, Kravitz o Pitt, ma solo Mincullo, Bonadonna, Lalicata, Passera, Iaculo e Mingoia, ho capito che l'Istat, per questo sondaggio, ha saltato il mio quartiere...
    Pompeo Esposito
    Composto martedì 6 dicembre 2016
    Vota il post: Commenta
      Immagino la vita come una strada... un percorso, che di certo ha solo il punto di partenza... un cammino contrassegnato da distinzioni, evidenti, sin dai primi passi... difatti: c'è chi parte in pianura, chi parte in discesa, chi in salita e c'è pure chi non parte! Insomma, tra chi corre spedito, chi insegue zoppicando e chi alla prima curva finisce fuori strada, ci si impegna, giorno per giorno, ad affrontare tratti del percorso. Su questa strada si fanno molti incontri: persone care, persone gentili, persone malvagie, sconosciuti e cacacazzi... le prime (sempre più rare) viaggiano al tuo fianco e ti tirano con la corda nei tratti di strada in salita. Le seconde appostate, fra i tornanti, a bordo strada ti porgono la borraccia. Le terze te la rubano e ti fanno ruzzolare indietro. Le quarte, qualsiasi cosa fai se ne fottono. Le quinte sono un mix delle precedenti. Ah, dimenticavo! Riallacciandomi all'ultima categoria, ci sono pure le donne... si parte con quella che ti ha generato, la migliore fra tutte! Si prosegue con quelle che hai immaginato, ignare di tutti bei pensieri che gli hai dedicato... poi ci sono quelle irraggiungibili, quelle facili, le racchie e quelle alla tua portata... per farla breve, tra affetto, dediche, sogni irrealizzati, scopate, incubi e normalità si sceglie la meno peggio e si va avanti. Tra intemperie e imprevisti di percorso, ci si avvicina, stanchi e appagati, al punto d'arrivo... con la speranza di aver lasciato in eredità un buon esempio e qualche spicciolo per chi deve partire.
      Pompeo Esposito
      Composto venerdì 2 dicembre 2016
      Vota il post: Commenta