Questo sito contribuisce alla audience di

Scritto da: Antonio Recanatini
L'amore non finisce, l'amore è indelebile. È come una cicatrice profonda disegnata sul corpo, come un viaggio senza ritorno, come il battito cardiaco, come il rumore delle onde del mare. Immenso come il palcoscenico visto dalla vetta, radioso come il sole appena spuntato, non rallenta, non frena, non vede limiti.
L'amore finito e sostituito con uno più grande, vive solo nei romanzetti; in realtà gli amori al tramonto rappresentano la consapevolezza di non amare davvero.
Il "non ti amo più, mi spiace" è una frase goffa, meschina, senza senso. L'amore non conosce soste, anche quando ci si sente imbattibili, inaffondabili, inattaccabili e bastardi dentro.
Antonio Recanatini
Composto martedì 15 marzo 2005
Vota il post: Commenta