Questo sito contribuisce alla audience di

Scritto da: Andrea Polo
In questo tempo ci siamo reinventati, abbiamo scoperto che potevamo fare cose che prima non abbiamo mai pensato. Ma una cosa essenziale forse non dobbiamo dimenticare: il tempo. Abbiamo scoperto il valore di questo vecchio andante, il suo scorrere, il suo andare a passi calmi e lenti. Abbiamo scoperto che la cosa che più avevamo bisogno era: avere tempo. Tempo di fermarci, tempo di riscoprire noi stessi, tempo per dedicare agli affetti, tempo per inventarsi. Nella vita frenetica di tutti i giorni avevamo perso la consapevolezza del tempo. Ci siamo dovuti fermare, e abbiamo capito che nelle corse della vita volevamo riempire il nostro tempo di tante cose ma che alla fine poche erano le cose vere con cui riempirlo. Abbiamo capito che la natura resiste, resiste nonostante noi non la sappiamo curare. Fate che questi mesi vi lascino qualcosa, qualche insegnamento da portare nel vostro futuro. La capacità di reinventarsi, la capacità di vedere la natura con occhi diversi, questo mondo con occhi diversi, le persone con occhi diversi e soprattutto ricordatevi di praticare la gentilezza, e di avere tempo quella preziosa costante della nostra vita che abbiamo riscoperto essere essenziale, che ci fa vedere le cose con occhi diversi.
Andrea Polo
Composto mercoledì 20 maggio 2020
Vota il post: Commenta
    Scritto da: Andrea Polo
    La domanda che oggi ci poniamo è siamo ancora in grado di amare? In questa epoca moderna amare cosa significa? Non esiste una scienza dell'amore. L'amore e ogni moto Dell'anima che ci mette in comunicazione dell'altro. L'uomo moderno tende a ridurre l'amore in una questione conoscitiva. Ma non c'è niente di conosciuto nell'amore. L'amore è nella parola accettiva del termine semplicemente: amore. In un mondo dove si prediligono le avventure fugaci quanti ancora accettano la sfida di un'avventura d'amore? L'amore è la più bella delle dichiarazioni... c'è una netta distinzione tra dichiarazione d'amore e parlare di amore. La prima implica donare la seconda ragionare. L'amore vero non può essere un amore ragionato o pensato ma solo dichiarato. Molti perdono il proprio tempo a descrivere l'amore, descrivere sensazioni e pensieri ma alla fine quella unicità dell'amore resta eterna in delle parole scarne e vuote lasciando spazio all'eternità quella eternità che si tinge di irragionevolezza. L'amore si racchiude nei baci, nelle carezze, negli abbracci e nell'amore dei corpi che solo due amanti possono comprendere o cercare di comprendere... l'amore è un filo invisibile quel filo che apre le connessioni migliori della nostra anima, che ci fa dire si, si nelle incomprensioni, si nei momenti difficili, si davanti ai limiti. L'amore sopporta pazientemente, tutto può, tutto copre... l'amore è l'esperienza, l'attimo di un esistenza (ex-sistere) essere al di fuori, l'amore al di fuori della vita... Le più belle dichiarazioni d'amore iniziano con un "per sempre"...
    Andrea Polo
    Composto domenica 17 dicembre 2017
    Vota il post: Commenta