Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: alessia14
Cadeva una pioggerellina fitta e leggera, e i ragazzi riuniti a gruppetti attorno al cortile sembravano come sfocati. Harry, Ron e Hermione scelsero un angolo appartato sotto un balcone che gocciolava pesantemente, si rialzarono i coletti contro la fredda aria di settembre e parlarono di che cosa avrebbe preparato Piton per la prima lezione dell'anno. Erano arrivati a concordare che probabilmente sarebbe stato qualcosa di molto impegnativo, per coglierli alla sprovvista dopo due mesi di vacanze, quando qualcuno voltò l'angolo e venne verso di loro.
dal libro "Harry Potter e l'Ordine della Fenice. Vol. 5" di Joanne Kathleen Rowling
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: alessia14
    "Voglio che andiate tutti dritti a letto, niente chiacchiere. Domani ci aspetta una giornata intensa. Mi auguro che Ginny si sia addormentata, quindi cerca di non svegliarla"
    "Addormentata, si, sicuro. Se Ginny non è sveglia ad aspettare che Hermione le racconti tutto, io sono un Vermicolo..."
    "Bene. Ron, Harry filate a letto"
    "Notte"
    "Dormite bene"
    dal libro "Harry Potter e l'Ordine della Fenice. Vol. 5" di Joanne Kathleen Rowling
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: alessia14
      "Tua...?"
      "La mia cara vecchia mamma, si. È un mese che cerchiamo di tirarla giù, ma deve aver gettato un Incantesimo di Adesione Permanente sul retro della tela. Scendiamo, presto, prima che si risveglino tutti quanti".
      "Ma che cosa ci fa qui il ritratto di tua madre?"
      "Non te l'hanno detto? Questa era la casa dei miei genitori. Ma io sono l'ultimo Black rimasto, quindi adesso è mia. L'ho offerta a Silente come Quartier Generale... praticamente è l'unica cosa utile che sono riuscito a fare"
      dal libro "Harry Potter e l'Ordine della Fenice. Vol. 5" di Joanne Kathleen Rowling
      Vota la frase: Commenta
        Scritta da: alessia14
        Il bagliore tiepido che gli si era acceso dentro alla vista dei suoi due migliori amici si spense e qualcosa di ghiacciato gli invase la bocca dello stomaco. All'improvviso, dopo aver desiderato di vederli per un mese intero, avrebbe preferito che Ron e Hermione lo lasciassero in pace.
        dal libro "Harry Potter e l'Ordine della Fenice. Vol. 5" di Joanne Kathleen Rowling
        Vota la frase: Commenta
          Scritta da: alessia14
          La civetta decollò all'istante. Non appena fu partita, Harry si gettò completamente vestito sul letto e fissò il sofitto buio. In aggiunta a tutte le altre sensazioni deprimenti, si sentiva in colpa per aver trattato male Edvige; era l'unica amica che avesse al numero quattro di Privet Drive. Ma con lei avrebbe fatto la pace quando fosse tornata con le risposte di Sirius, Ron e Hermione.
          dal libro "Harry Potter e l'Ordine della Fenice. Vol. 5" di Joanne Kathleen Rowling
          Vota la frase: Commenta
            Scritta da: Marianna Mansueto
            Harry si voltò. Albus Silente era comparso sopra di loro, stagliato sulla soglia della Stanza dei Cervelli, la bacchetta levata, il volto pallido e furente. Harry si sentì attraversare da una sorta di scarica elettrica... erano salvi.
            dal libro "Harry Potter e l'Ordine della Fenice. Vol. 5" di Joanne Kathleen Rowling
            Vota la frase: Commenta
              Scritta da: sissina
              Non sono io l'arma, allora, pensò. Il cuore gli si riempì di gioia e sollievo, e gli venne voglia di unirsi a Sirius che, passando davanti alla loro porta per andare dall'Ippogrifo, cantava a squarciagola: "tu scendi dalle stelle, o fierobe-e-ecco".
              Composta mercoledì 12 agosto 2009
              dal libro "Harry Potter e l'Ordine della Fenice. Vol. 5" di Joanne Kathleen Rowling
              Vota la frase: Commenta
                Scritta da: sissina
                La signora Weasley emise uno strillo identico a quello di Hermione.
                "Non ci credo! Non ci credo! Oh, Ron, è meraviglioso! Prefetto! Come tutti in famiglia!"
                "Io e Fred chi siamo, i vicini della porta accanto?" Disse George indignato, ma sua madre lo spinse da parte e gettò le braccia attorno al collo del più piccolo dei suoi maschi.
                Composta sabato 8 agosto 2009
                dal libro "Harry Potter e l'Ordine della Fenice. Vol. 5" di Joanne Kathleen Rowling
                Vota la frase: Commenta