Questo sito contribuisce alla audience di

Frasi di Teo Erba

Nato venerdì 25 novembre 1994
Questo autore lo trovi anche in Poesie, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Teo Erba
Vivevamo di felicità, vivevamo di emozioni, la terra emanava un profumo affascinante e non importava cosa facevamo, l'unica cosa che contava era essere sempre assieme. Potevamo trovarci in qualsiasi posto del mondo, poteva anche fare un freddo ladro, ma c'era sempre il sole. La magia di felicità ci ricopriva il volto di sorrisi e il calore di sentirsi a casa dovunque ci trovavamo ci riempiva il cuore di gioia, non riuscivamo proprio a guardare le nuvole, eravamo ciechi.
Teo Erba
Composta giovedì 18 ottobre 2012
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Teo Erba
    Non puoi pensare di puntare ad un traguardo partendo con il presupposto che tu debba riuscire a raggiungere questo obbiettivo restando fermo nel posto in cui ti trovi, senza muovere un soffio e senza proferir parola.
    Imporsi un obbiettivo è come scommettere su una partita, più ci metti del tuo e più il risultato potrà essere entusiasmante, per quello cerchiamo sempre di complicarci la vita, dovremmo puntare tutte le nostre forze sugli obbiettivi più difficili, così potremmo dire di vivere di sogni.
    Teo Erba
    Composta mercoledì 17 ottobre 2012
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Teo Erba
      Siamo Noi,
      Siamo la sofferenza,
      Siamo la malinconia,
      Siamo la fatica,
      Siamo il dolore.

      Siamo Noi,
      Siamo i Sorrisi,
      Siamo i nostri Sogni,
      Siamo gli Sguardi nel Cielo,
      Siamo la Gioia,
      Siamo la Speranza,
      Siamo l'Amore,
      Siamo la Pace,
      Siamo l'Unità,
      Siamo il Rispetto,
      Siamo la Natura,
      Siamo la Pazienza,
      Siamo il Perdono,
      Siamo la Lealtà,
      Siamo la Vittoria,
      Siamo la Vita,
      Siamo il Mondo.
      Teo Erba
      Composta martedì 16 ottobre 2012
      Vota la frase: Commenta
        Scritta da: Teo Erba
        Sebbene fosse ancora un po presto nel mio mondo mi trovavo di nuovo avvolto dalle tenebre, della luce del sole era rimasta solo l'ombra. La folta foschia urlava di un silenzio che stordiva il cervello, i pensieri si esibivano in manovre brusche ed io restavo immobile, sapendo che l'unica cosa che avrei potuto aspettare era l'alba, ma a che ora sarebbe risorto il sole?
        Teo Erba
        Composta martedì 16 ottobre 2012
        Vota la frase: Commenta
          Scritta da: Teo Erba
          Sarebbe potuto piacere a molti, sarebbe potuto non piacere a nessuno, avresti potuto continuare a fermarti, a fermarti per pensare a una soluzione, ma se un giorno saresti arrivato a destinazione, cosa ne avresti fatto della soluzione per il quale ti sei fermato tanto a pensare? Dovevi correre davanti alle lunghe valli che incontravi e quando giungevi davanti ad ogni stazione fermarti, fermarti per aspettare il tuo turno, ci sarebbe stato un treno anche per te, e lo sapevi.
          Teo Erba
          Composta lunedì 8 ottobre 2012
          Vota la frase: Commenta
            Scritta da: Teo Erba
            Mi trovavo catapultato in un mondo tutto diverso, per certi versi migliore e per altri peggiore. Ero avvolto dal buio ma la poca luce che intravedevo parlava di una libertà lontana fatta di dubbi e sofferenze; non conoscevo bene cos'era questa libertà ma sentivo il suo profumo da lontano e mi piaceva.
            Teo Erba
            Composta lunedì 8 ottobre 2012
            Vota la frase: Commenta
              Scritta da: Teo Erba
              Pensavo ai miei limiti, pensavo a tutto ciò che sta attorno alla parola limiti.
              Pensavo a tutto quello che sarei in grado di fare, a tutto quello che posso fare, a tutto quello che sono costretto a rinunciare, a tutto quello che mi blocca.
              Pensavo a cosa sarei se non mi trovassi in questi panni, a volte larghi e a volte stretti; questi panni che mi hanno reso quello che sono ora, che mi tengono vivo e sicuro delle mie scelte.
              Pensavo a tutto quello che mi rende felice, dai miei panni ai miei limiti.
              Pensavo al fatto che forse i miei limiti sono la mia sicurezza e che senza la mia sicurezza non potrei essere felice.
              Pensavo che forse il mio limite è essere libero, ma se fossi davvero libero, sarebbe giusto parlare di limiti?
              Teo Erba
              Composta domenica 30 settembre 2012
              Vota la frase: Commenta
                Scritta da: Teo Erba
                Ognuno ha un suo modo di pensare e di vedere le cose, di affrontarle, di percepirle, di esporle ecc... credo anche che ognuno dovesse sempre mantenere queste "posizioni" perché tutto questo descrive quella che è la personalità di una persona. Credo anche che tutte le persone abbiano lo stesso (o almeno simile) modi di affrontare, percepire, esporre e vedere le cose, c'è chi sceglie di non fare capire quello che prova tenendo tutto per se, c'è chi preferisce nascondersi facendo credere altro, c'è chi pensa che non avendo niente da nascondere è meglio mostrare le cose come stanno. Quindi secondo il mio punto di vista penserei che le persone sono tutte uguali (almeno in molte cose), però so anche che qualcuno potrebbe pensare che le persone sono tutte diverse! Però credo anche che dire che le persone sono tutte uguali o dire che sono tutte diverse è la stessa cosa. Non so come spiegare questa teoria però potrei fare un esempio... Hai un problema, scegli di esporlo a tutti i tuoi amici per sentire un po il loro parere, sia che fossero tutti uguali o che siano tutti diversi i pensieri alla fine sarai tu a valutare, anche nel caso in cui tutti ti dicessero di andare a destra potrai scegliere di andare a sinistra, o se sceglierai a destra lo farai pensando con la tua testa, non di sicuro perché lo avrebbero fatto anche tutti gli altri... quindi conta poco il fatto che tutti siano tutti diversi o tutti uguali il diverso sei tu!
                Teo Erba
                Composta lunedì 17 settembre 2012
                Vota la frase: Commenta