Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Laura Sai
Nel limbo dei miei ricordi
cerco il tuo sguardo materno, Laura
le tue carezze, Alessia
le tue amorevoli premure, Federico.
Mi mancano tanto!
E se non fosse stato
per quello specchio d'acqua,
mi sare considerato... un ometto a 4 zampe!
Qui si sta bene, sono libero
senza guinzaglio... anche si mi manca!
I compagni sono simpatici,
salvo un alano vanitoso e prepotente.
Ma per ora voglio vivere con i miei magnifici ricordi.
Chiudo gli occhi e rivedo i vostri visi tristi!
No, dovete essere felici,
perché nel mio paradiso troverò
l'anima gemella ed insieme a lei
vi penserò ringraziando il destino
per la fortuna di avervi incontrato.
Bau, bau, un bacio... chille.
Piero Sai
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Laura Sai
    Amarsi

    Un giorno, all'improvviso,
    osservandomi allo specchio,
    ho scoperto di non conoscermi!

    Come mai,
    ho pensato.

    Forse,
    non mi sono soffermato
    mai su me stesso.

    Vorrei riappropriarmi
    della mia persona,
    stimarla ed amarla.

    Lo farò!

    Non sarà il primo amore,
    che non si scorda mai,
    ma, con il tempo,
    guardando
    le persone che mi vogliono bene,
    capirò di essermi ritrovato!
    Piero Sai
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Laura Sai
      L'attesa
      Un alito di vento
      accarezza i tuoi capelli,
      il giorno volge al termine,
      i miei pensieri
      vagano confusi,
      come gabbiani affamati,
      mentre argentei pesciolini
      si nascondono
      tra le onde spumeggianti.
      Vorrei anch'io
      accarezzare
      la tua bionda chioma,
      ma, le mie mani
      sembrano paralizzate
      da un vento che
      ora
      è divenuto impetuoso.

      I miei occhi accarezzano
      il tuo sguardo
      mentre
      il giorno sta per incontrare
      la notte
      e forse, allora
      nelle tenebre
      potrò abbracciarti!
      Piero Sai
      Vota la frase: Commenta
        Scritta da: Laura Sai
        I cavalli
        mordono il fieno
        in questa soleggiata mattina,
        ove la sabbia
        per nulla intimorita
        dalle onde e dal vento,
        accoglie i loro zoccoli
        tremante e orgogliosa.
        Le orme
        del loro galoppare
        rimarranno per breve tempo,
        le onde
        dispettose
        non vogliono
        che io sorrida
        e tornerò,
        quindi,
        sulla spiaggia piatta,
        in attesa
        dei bambini che corrono.
        Piero Sai
        Vota la frase: Commenta
          Scritta da: Laura Sai
          Atleta delle paralimpiadi
          come un puledro mordi il freno
          il traguardo è vicino
          non mollare!
          Le ruote stridono
          le mani bruciano
          i tuoi occhi lucidi
          sprizzano scintille:
          Hai vinto, hai vinto!
          Tu uomo, dalla volontà di ferro
          vuoi ritrovare
          nella lotta,
          nella vittoria,
          quella parte del corpo
          che il destino
          ha voluto toglierti.
          E, noi, commossi
          e ammirati,
          troviamo la forza
          per superare gli ostacoli
          di ogni giorno
          ringraziando te,
          la vita e l'amore,
          che ci trasmetti.
          Piero Sai
          Vota la frase: Commenta