Questo sito contribuisce alla audience di

Frasi di Leonardo Omezzolli

Http://olkop.wordpress.com/, nato a Riva del Garda (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Poesie e in Racconti.

Scritta da: Kop
Semmai smettessi di essere stupido e incosciente e se dicessi di no a del buon rum o a un viaggio vi autorizzo a uccidere il mio spirito, a calpestarmi e a condannarmi all'oblio. Ma se smettessi di scrivere come solo io so fare fate di me ciò che volete; e che sia depravatamente perfido, ignobile e oltre il limite dell'immaginabile.
Leonardo Omezzolli
Composta mercoledì 23 gennaio 2013
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Kop
    A volte si vuole disperatamente vivere. Ci costringiamo a voler vivere. Vogliamo così tanto vivere che oltrepassiamo i limiti, andiamo oltre e ancora più in là. Crediamo di poter veder nascere la nostra essenza più pura perché in questo stato d'essere ci sentiamo liberi. E lo siamo, liberi. Dannatamente liberi. Liberi come nei nostri sogni più sfrenati. Padroni del mondo e di noi stessi. Dobbiamo avere il coraggio di essere veritieri in tutte le situazioni: nella costrizione più pura, dovesse accadere; nella tranquilla complessità quotidiana, che ci fa da sfondo. Allora, e solo allora, saremo liberi e sinceramente vivi.
    Leonardo Omezzolli
    Composta domenica 20 gennaio 2013
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Kop
      Vorrei distruggere me stesso, pezzetto dopo pezzetto, idea dopo idea, sentimento dopo sentimento. Vorrei corrodere tutto il mio animo e le mie membra. Voglio approfittarmene di tutto e tutti e essere preda di raggiri. Il mio equilibrio non verrà mai più ristabilito. Perché procedere ancora sulla fune dell'esistenza?
      Leonardo Omezzolli
      Composta giovedì 17 gennaio 2013
      Vota la frase: Commenta
        Scritta da: Kop
        - Se quello che scrivo è autobiografico o in qualche modo fa riferimento alla mia vita?
        - Sì, esatto. Quello che scrive ha una qualche attinenza con ciò che è il suo vissuto?
        - È una domanda piuttosto ridicola.
        - A me sembra la stia sfuggendo.
        - A me sembra che non riesca a afferrare che tutto quello che si scrive generalmente ha una certa attinenza con la personale vita di chi scrive.
        - Allora lo ammette che...
        - Ma quello che lei vuole sapere è se quel che scrivo, se le mie parole, i miei versi, se tutti quei punti e quelle virgole corrispondano a precisi fatti o persone, così che la sua macabra voglia di curiosità sia appagata e possa credere di sedere di fronte a un peccatore più peccatore di lei.
        - ...
        - Sono parole che valgono per lei come per tutti quanti, sono costruzioni di mondi immaginari in cui gioco a fare Dio, e creo e distruggo; sono emozioni che voglio descrivere: a prescindere da chi o cosa le ha scatenate. Sono parole eterne prive di contatto con la realtà. Come lei, d'altronde.
        Leonardo Omezzolli
        Vota la frase: Commenta
          Scritta da: Kop
          Eh sì, signori ascoltatori, questa è la vita e a volte succede che si perdono delle cose e ce ne si dispiace, forse vi disperate. Però, qualche volta, accade di ritrovarle o più spesso di perderle per sempre. Il tempo non cancella nulla e quel pensiero rimane lì, latente: ora hai cose nuove, diverse, che ti fanno stare bene. Vero, ma sostanzialmente falso. Quel pensiero salta fuori tutte le volte che qualcosa lo ricorda e farà sempre male. Più male in proporzione all'importanza della cosa perduta. E se la cosa perduta torna da sé? Siamo pronti a mettere da parte il male che ci ha fatto? Forse sì. Probabilmente no.
          Leonardo Omezzolli
          Composta lunedì 3 dicembre 2012
          Vota la frase: Commenta