Questo sito contribuisce alla audience di

Frasi di Indro Montanelli

Giornalista, scrittore e divulgatore storico, nato giovedì 22 aprile 1909 a Fucecchio (FI) (Italia), morto domenica 22 luglio 2001 a Milano (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Umorismo.

Scritta da: Saverio Carulli
Ecco i riassunti caratteriali che Kipling dava dei maggiori popoli europei:

Un inglese? Un imbecille.
Due inglesi? Due imbecilli.
Tre inglesi? Un popolo.
Un tedesco? Un lavoratore.
Due tedeschi? Una birreria.
Tre tedeschi? La guerra.
Un francese? Un eroe.
Due francesi? Due eroi.
Tre francesi? Un menage.
Un russo? Una bomba.
Due russi? La rivoluzione.
Tre russi? Nulla.
Un italiano? Un bel tipo.
Due italiani? Un litigio.
Tre italiani? Tre partiti politici.
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: bluedeep
    Come sempre avviene in simili crisi, quando una comunità perde il senso della propria missione e il controllo del proprio destino, gli egoismi d'individuo e di gruppo si scatenarono. Il vocabolario di Atene si arricchì di tre nuove parole: pleonexia, che significa smania del superfluo; crematistike, che vuol dire febbre dell'oro; e neoplutoi, che corrisponde al nostro "pescicani".
    Indro Montanelli
    Composta martedì 9 ottobre 2012
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: sagea
      Io non voglio soffrire, io non ho della sofferenza un'idea cristiana. Ci dicono che la sofferenza eleva lo spirito; no la sofferenza è una cosa che fa male e basta, non eleva niente. E quindi io ho paura della sofferenza. Perché nei confronti della morte, io, che in tutto il resto credo di essere un moderato, sono assolutamente radicale. Se noi abbiamo un diritto alla vita, abbiamo anche un diritto alla morte. Sta a noi, deve essere riconosciuto a noi il diritto di scegliere il quando e il come della nostra morte.
      Indro Montanelli
      Composta martedì 7 giugno 2011
      Vota la frase: Commenta