Questo sito contribuisce alla audience di

Frasi di Gianluca Conti Borbone

Nato sabato 3 luglio 1971 a Ascoli Piceno (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Poesie.

Ogni giorno, per tutta la tua vita, incontrerai problemi di piccola-media-grande entità. A questo punto puoi scegliere:
- di lamentarti per tutta la tua esistenza come fanno in molti. Non credo però sia la soluzione migliore anzi, il lamento è il classico rifugio del vile che non trova la forza di affrontare il problema ed allora si piange addosso, cercando il compatimento da parte degli altri.
- di affrontare con un sorriso le tante situazioni negative che la vita ci pone innanzi. Il sorriso rilassa, aiuta a mantenere la mente lucida e la fa ragionare più serenamente e, condito col giusto umorismo, permette di far fronte a qualsiasi situazione negativa.
Gianluca Conti Borbone
Composta nel 2006
Vota la frase: Commenta
    Il problema degli esseri umani è che sono troppo poco inclini al perdono, quando perdonare è un atto d'amore magnifico. Tutti sbagliamo, e continueremo a farlo. Non si serba rancore per una persona e la si getta dalla torre per il solo fatto che ha sbagliato. L'odio genera odio, creando una spirale infinita di violenza. Ce n'è sin troppo di odio sulla terra, evitiamo di aggiungerne altro.
    Gianluca Conti Borbone
    Composta nel 2006
    Vota la frase: Commenta
      La fede è un qualcosa di profondo a cui si crede, oggetto, persona o entità che sia. Significa amare al punto da fare per essa qualsiasi sacrificio, qualsiasi rinuncia. È interagire naturalmente con essa, perdonarle tutto accantonando orgoglio e superbia. È piangere per essa di gioia o di disperazione. È empatia. È arrabbiarsi con essa, ma essere sempre pronto a perdonarla. E se la fede è profonda (e la fede, solitamente, lo è), non c'è niente e nessuno che possa offuscarne la bellezza, la lucentezza.
      Gianluca Conti Borbone
      Vota la frase: Commenta
        Anche se tu ora non ci sei, che da me sei lontana, troppo lontana.
        Possa questo pensiero giungerti e mai più abbandonarti. Nulla è cambiato in tutto questo tempo. Tu. Tu, tu, tu, e solo tu. E nessun'altra. Tu sei il sole del mio cuore, brilli e mi riscaldi sempre; e non esiste più nebbia da quando ci sei tu...
        Gianluca Conti Borbone
        Vota la frase: Commenta