Questo sito contribuisce alla audience di

Aforismi di Gaia Moschetti

Giornalista, nato sabato 1 agosto 1992 a napoli (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Poesie, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Gaia Moschetti
Guardavo quegli occhi, quasi sembrava brillassero ma piano piano mi ci immergevo, in quell'azzurro quasi celestiale; guardavo i suoi capelli, la sua barba, castana a tratti bionda quasi bianca, come il tempo che passa. Erano uguali, troppo simili per non appartenersi, non come me, che non gli ero mai appartenuta. Mi svegliai, era solo un sogno, ma lui ormai era solo un ricordo passato.
Gaia Moschetti
Composta mercoledì 2 dicembre 2015
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Gaia Moschetti
    Arrivi ad un punto in cui sei stanca, di aspettare, di vedere le persone fare i propri comodi. Il tempo è denaro, il tempo è prezioso, la vita è una e non va sprecata così, tagliare chi non ci rende felici, ripartire da zero, buttarsi. Ho aspettato così a lungo, ho pazientato così tanto che ad un certo punto non sapevo nemmeno più cosa stessi aspettando, improvvisamente poi, tutto è cambiato, tutto è stato più chiaro e limpido.
    Gaia Moschetti
    Composta mercoledì 4 novembre 2015
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Gaia Moschetti
      Non ero perfetta, lui non era perfetto, ma era perfetto quel suo modo, tutto suo, particolare, di amarmi. Quel suo modo di guardarmi, di stupirmi, di adorarmi ogni volta che ne sentivo il bisogno, quel suo modo di farmi sentire sempre perfetta, quel suo modo di amarmi, che mai e dico mai avrei cambiato. Quel suo modo di far scomparire le mie paure, quel suo modo di farmi amare, di nuovo, finalmente.
      Gaia Moschetti
      Composta venerdì 6 novembre 2015
      Vota la frase: Commenta
        Scritta da: Gaia Moschetti
        Ogni singolo giorno, con il cuore in gola, ho pensato di poter scappare, fuggire, mollare tutto. Una sera, incrociai il tuo sguardo, la sigaretta bruciava da sola, mi dicesti che senza amore non si vive, iniziasti ad amarmi fin da subito, provai ad allontanarti, a rifiutarti. Mi obbligasti quasi ad amarti, a farmi credere che l'amore esiste e che tu eri, lì, per amare solo me; Una mattina mi guardai intorno, mi resi conto che non potevo non amarti, in ogni tuo singola parte e in ogni tuo difetto.
        Gaia Moschetti
        Composta venerdì 6 novembre 2015
        Vota la frase: Commenta