Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie


Scritta da: Roberta Bugnotto

Fiamma

Una candela accesa
piano, piano si consuma
diventando sempre più piccola,
emanando sempre la stessa lucentezza
lo stesso calore.
Spifferi d'aria
si divertono a tormentarla,
lei molto paziente, sta ai loro scherzi
ancheggiando sensualmente,
dal suo alto candelabro domina il buio.
Lenta
scende la cera, come a prolungare la propria vita,
per scivolare morente sull'altra già fredda.
La fiamma diventa più piccola,
sembra lottare per la sua fragile vita,
sfidando il destino.
Un leggero soffio che, prima la faceva danzare,
ora la fa cadere
senza scoraggiarsi, continua a emanare lucentezza.

Un altro soffio
scrive il suo destino.
Il buio domina la stanza
del fumo bianco per un istante
sembra dominare su tutto quel nero.
Vota la poesia: Commenta