Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie


Scritta da: GENNY CAIAZZO

Natale

Natale tradizioni con luci e stelle,
le strade illuminate sono sempre più belle,
ma c'è chi ha solo pietre cadute e tutto è un problema,
c'è chi scappa e muore perché la terra trema,
Natale uccisa dalle guerre e priva di odori,
c'è chi sotto l'albero ha troppi dolori,
comportiamoci da essere umani,
per Natale offriamo le mani,
aiutiamo chi non ha più colori,
distruggiamo quell'albero degli orrori,
Natale nel buio di quei tristi destini,
ridiamo luce al sorriso spento di molti bambini,
c'è chi sta bene tra la tanta gente che passeggia,
doniamo un pezzo di cuore a chi non festeggia,
Natale uniamoci non chiudiamo le porte,
portiamo vita dove è passata la morte,
facciamo in modo che sia per tutti speciale,
facciamo del bene e sarà un grande Natale.
Composta martedì 6 dicembre 2016
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Rosita Matera

    Il rumore della vita

    Tra incerti sorrisi adagia il passo,
    cercando tra la folla una mano di certezza
    perché le mani,
    lei diceva,
    sono forti solamente
    nel coro fragoroso
    dei volti della gente.
    Scompiglia il vento diari e pagine,
    profili di cose che cambiano fattezze.
    Adesso lei pensa
    al rumore della vita
    che non smette,
    e batte il ritmo più profondo
    solo tra le proprie mani
    perché i piedi d'argilla
    di uomini qualunque
    si sono sciolti dentro l'acqua
    all'alba di un sogno vero.
    Il vento oggi carezza
    la sua chioma verso il sole.
    Ora lei sa stare in piedi
    appoggiandosi a sé stessa,
    bianche mura
    su cui scrivere "la vita la decido io".
    Vota la poesia: Commenta