Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie


Scritta da: Luigi Berti

Il cerchio dell'infermo

Con tutta la voglia di rimanere al mondo
mi trovo sospeso tra il limbo dell'inferno,
come un fanciullo che porta la fatica
senza aver peccato mai nella sua vita.

E poi mi distraggo a guardare le stelle
nell'immenso del cosmo son così belle,
ed io una formica su questa terra
schiacciato dal peso dell'indifferenza.

Ti porge la mano chi ha un dovere
ma poi nel bisogno si trattiene,
così nel baratro del pregiudizio
precipito senza sapere il rischio.
Composta martedì 7 febbraio 2017
Vota la poesia: Commenta