Questo sito contribuisce alla audience di
Scritto da: Erika Franceschini

La Fenice


Scegli la pagina:
Era arrivata da qualche minuto, si guardò attorno dopo aver posato le valigie: per la prima volta avrebbe vissuto da sola e non sapeva se ne sarebbe stata in grado in quel particolare momento della sua vita, o forse proprio quello era il periodo adatto. Il silenzio le faceva paura perché le permetteva di ricordare, di tornare a rimuginare su quegli ultimi mesi della sua vita.
"Ecco qui gli scatoloni!" disse Enrico entrando dalla porta che dava sul giardino. Giulia si riscosse con un salto, lui le mise una mano sulla spalla: "Tutto Ok?". Un cenno poco convinto della ragazza gli fece capire che non bisognava continuare quel discorso, così entrambi cominciarono a sistemare finché il sole non aveva cominciato a tramontare e la fame a farsi sentire.
"Che dici, inauguriamo la mia nuova casa con una pizza?"
"Mi sembra un'ottima idea, ma quali sono le pizzerie? - lo sguardo di Giulia fu eloquente, così Enrico si mosse verso la porta – Ok, chiedo al signor Giovanni se ha qualche numero."
"Dubito che a ottant'anni suonati e con la domestica fissa, usi le pizzerie a domicilio!"
"Hai altre idee?"
Giulia fece di no con la testa ed Enrico uscì, tornando trionfante una decina ... [segue »]

Immagini con frasi

    Info

    Scritto da: Erika Franceschini
    Ha partecipato al concorso
    #IORESTOACASAeSCRIVO

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:0.00 in 0 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti