Scritto da: CLAUDIO CISCO

Il vecchio e la ragazza


Scegli la pagina:
...si è come lei. Ora guardava se stessa allo specchio come se si trattasse di un’altra persona, di un’amica, di una coetanea ma non si giudicava, ormai sapeva benissimo da sempre, di essere desiderabile ed attraente e ne era felice, ne andava orgogliosa come il pavone quando si muove con tutte le proprie grazie. I suoi occhi neri, penetranti, ancora addormentati come chi si è svegliata da poco senza neanche sciacquarsi la faccia per svegliarsi del tutto, si presentavano lucidi e dilatati e in quell’attimo, non sembravano quelli di una ragazzina che osserva curiosa la vita con l’ingenuità disarmante dell’età, ma piuttosto davano l’impressione di essere quelli di una donna matura ed esperta, che li apre dopo una infinità di orgasmi assaporati tutti in un’unica notte. Senza l’ombra del trucco, senza maschere di fondotinta, senza il rossetto che brilla sulle labbra, lei appariva ancora più giovane dei suoi quindici anni, più piccola che mai e, per questo, più seducente, più maliziosa.
Quando la natura decide di regalare ad un’adolescente la bellezza, questa esce fuori sempre, con o senza trucco che può eventualmente servire, solo per trasformare la piccola ingenua bambina in una giovane donna creata per l’amore, ma nel primo ... [segue »]

Immagini con frasi

    Info

    Scritto da: CLAUDIO CISCO

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:0.00 in 0 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti