Questo sito contribuisce alla audience di

Mia madre racconta

Avevo cinque o sei anni e in quel pomeriggio invernale, oltre a far freddo, piovigginava. In quel tempo non si conosceva il termine "televisore" come apparecchio domestico erogatore di notizie audiovisive, che dal 1954, se non ricordo male, cominciò ad infiltrarsi e quindi a poco a poco a... [continua a leggere »]
Composto domenica 18 novembre 1990
dal libro "Speranze e delusioni. Poesie, riflessioni, novelle, ricordi e divagazioni" di Gino Ragusa Di Romano
Vota il racconto: Commenta

    Voscienza benedica!

    Un contadino, chiamato massaru Nittu, essendosi arricchito non molto onestamente, un giorno pensò di dare più tono al suo nome e di ricevere di conseguenza, a suo modo di vedere, più rispetto.
    Diceva, infatti, rivolgendosi alla moglie: "Ormai sono un uomo facoltoso, aumento le mie ricchezze ogni... [continua a leggere »]
    Composto sabato 20 luglio 1985
    dal libro "Speranze e delusioni. Poesie, riflessioni, novelle, ricordi e divagazioni" di Gino Ragusa Di Romano
    Vota il racconto: Commenta