Questo sito contribuisce alla audience di

Incipit


Scritto da: Manuela Celli
in Racconti (Incipit)
Al momento della morte ti accorgi che molte delle cose che ritenevi importanti non lo sono affatto.
Le case, le aziende, i soldi, i gioielli, tutti i beni materiali che lasci, potranno essere venduti, ceduti, spesi.
Tutto quello che hai costruito in una vita intera, potrebbe essere non... [continua a leggere »]
Vota il racconto: Commenta
    Scritto da: Marianna Mansueto
    in Racconti (Incipit)
    [...] in pochi istanti aveva raggiunto lo stadio che si raggiunge quando qualcosa decide per noi. Non succede solo nelle situazioni di guerra. Succede nella vita quotidiana, ad esempio nei rapporti sociali o affettivi che costano troppo dolore e nel dolore si consumano per agonizzare appesi ad... [continua a leggere »]
    Vota il racconto: Commenta
      Scritto da: Lorella De Luca
      in Racconti (Incipit)
      Colma ogni giorno la tua coppa, Tutti abbiamo molta sete. Una coppa piena ti disseta una volta e poi l'acqua finisce, fai diventare la tua coppa profonda fai in modo che l'acqua limpida e fresca continui sgorgare continuamente, disseterai anche coloro che vivono intorno a te e non sentirai mai l... [continua a leggere »]
      Composto martedì 9 febbraio 2021
      Vota il racconto: Commenta
        Scritto da: Rosita Ramirez
        in Racconti (Incipit)
        Forse sarà banale ripetere parole che già tanti hanno detto, ma in questo periodo di quello che sta capitando a tutti penso che sia un momento talmente delicato e che ci voglia molto tatto in ogni singola parola che esprimiamo.
        Scrivo e non riesco a tratrenere le lacrime, ma poi penso che... [continua a leggere »]
        Composto lunedì 30 marzo 2020
        Vota il racconto: Commenta
          in Racconti (Incipit, Biografia)
          Poiché era ormai una questione di ore ed era nuova legge che la morte non desse ingombro, era arrivato l'avviso di presentarmi al luogo direttamente dove mi avrebbero interrato. L'avvenimento era importante ma non grave. Così che fu mia moglie a dirmi lei stessa: preparati. Ero il bambino che si... [continua a leggere »]
          Vota il racconto: Commenta