Questo sito contribuisce alla audience di

Scritto da: Andrea Manfrè

Michele e il suo sogno vogliono lasciare il porto

Michele non era più giovane e i tratti infantili del volto stridevano con la pelle in rovina. I capelli rossicci gli scendevano radi sulla fronte e i piccoli occhi, di un incantevole azzurro, difficilmente apparivano sereni. Ogni giorno, smessa la divisa, abbandonava le sembianze decorose del... [continua a leggere »]
Sabrina Manente
Vota il racconto: Commenta