Racconti di Roberto Medda

Questo autore lo trovi anche in Poesie.

Scritto da: Roberto

Constatazioni più o meno surreali

Drappi violacei cadon sulla tua testa... ma resti immobile... avvolta nella tua consapevolezza...
Arazzi tridimensionali, celano al loro interno, incubi che non fanno paura... ma catturano, ammaliano e torturano i sensi sino ad assopirli... in un linguaggio che rivela parentele auliche con magie... [continua a leggere »]
Roberto Medda
Vota il racconto: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di