Questo sito contribuisce alla audience di

Scritto da: Barabbapapa

Brano senza titolo

L'aria cola lentamente, trasparente, e sporca il finestrino, rigandolo di strisce grigie. L'affanno annoiato di un passeggero, lo sguardo perso in quei tunnel, la testa nei propri ricordi. La pioggia batte, scroscia, violenta la mente del passeggero, che sospira e freme e sospira. Uno sbuffo... [continua a leggere »]
Andrea Colosimo
Composto mercoledì 16 novembre 2011
Vota il racconto: Commenta