Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Immacolata SCIARRETTA
Ho bisogno d un'abbraccio per sentirmi protetta
uno di quelli che mi rassicuri mi faccia sperare che domani sarà un giorno migliore
gli abbracci sono un po' come la nutella
se l'assaggi non puoi più farne a meno
merito dei suoi ingredienti
saranno le nocciole
oppure il suo cacao
o semplicemente lo zucchero
si perché
la dolcezza
è il sale della vita.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Immacolata SCIARRETTA
    In questo strano giorno di primavera
    sull'orlo di questa scogliera frastagliata della vita
    nell'incanto di queste onde che si infrangono
    nudi finalmente possiamo aprirci al mondo
    Sento forte  il palpito dei nostri cuori, aumenta all'infinito
    d'istinto sento di voler guardare il fondo del mare, di farlo con te
    mi lascio toccare l'anima da questo timido sole
    provo sollievo nello scrivere il mio sentire,
    devo liberarmi del mio fardello
    Muoio se non lo faccio
    Allora
    mi butto...
    faccio il mio tuffo...scrivo!
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Immacolata SCIARRETTA

      La speranza ci unisce

      Quando senti
      forte il freddo
      Pensami, chiamami
      Io ci sono
      Lo farò anch'io
      Oggi il freddo invade spesso i nostri cuori
      Non temere
      tornerà il sole a riscaldarci
      Non avere paura
      Io dico a te
      Tu ripetilo spesso
      Anche a me
      È la speranza
      che ci unisce
      ci porta lontani
      ci raggiunge
      Scalda.
      Composta sabato 28 marzo 2020
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Immacolata SCIARRETTA

        Domani, un giorno migliore

        A volte me lo chiedo
        È così che accade tutto?
        Stanotte pioggia, freddo
        Stamattina cielo grigio ancora freddo
        Ora, cielo azzurro
        sole, caldo
        Quel caldo che serve a scaldarti anche dentro
        Quiete intorno
        Anche le sirene delle ambulanze, non si sentono, hanno diradato le urla
        Pace, sole, calma
        Sembra un pomeriggio come tanti di un normale giorno di primavera
        Di quelli che ti accendono più forte la speranza
        Se è così che accade
        domani forse
        sarà un giorno migliore.
        Composta martedì 31 marzo 2020
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Immacolata SCIARRETTA

          Primavera 2020

          Ti aspetto da mesi
          Ti ho amata da sempre
          Ogni volta torni
          Mi abbracci mi doni qualcosa
          Stavolta una gabbia rosa
          Rosa è l'albero che da qualche giorno sto guardando
          e ne ammiro il suo mutare
          Un cielo azzurro
          invita a volare
          Sei arrivata
          come sempre
          Stavolta l'abbraccio
          mi occorre forte
          Questa volta
          parleremo di te a lungo
          Ti ricorderemo
          difficile dimenticare
          Benvenuta primavera
          dell'anno 2020.
          Composta sabato 21 marzo 2020
          Vota la poesia: Commenta
            Scritta da: Immacolata SCIARRETTA

            Ritrovare la pace

            Sto uscendo
            Faccio quattro passi
            Lì su quella spiaggia
            Pioviggina, non importa
            Devo andare
            Raggiungo il mio mare
            Ho bisogno di parlare con lui
            Devo ritrovare un po' di pace
            Ascoltarlo
            a lui piace cantarmi una dolce canzone
            Vado a passeggiare
            Devo ritrovare un po' di me
            Apro la finestra
            Chiudo gli occhi
            E... sono lì.
            Composta venerdì 13 marzo 2020
            Vota la poesia: Commenta
              Scritta da: Immacolata SCIARRETTA

              Camici bianchi

              Camici verdi, azzurri, bianchi
              Braccia e volontà
              Rocce
              ma, fragili
              È il cuore che spinge
              Che porta a salvare
              I ferri toccati
              Le garze imbevute
              Siringhe, medicine
              Attrezzi usati
              che danno speranza
              ridanno vita
              In tutto c'è amore
              C'è forza e dolore
              Oggi di più
              Le braccia cedono
              Le gambe tremano
              La forza vacilla
              Il cuore freme e piange
              Ma qualcosa spinge
              La forza di dare
              salvare, aiutare
              Camici azzurri, verdi, bianchi
              Sorrisi forzati in questo infausto periodo
              Forza che spinge
              a non mollare
              Camici bianchi
              Mani stremate
              Cuori ammalati di stanchezza
              Notti insonni
              Figli, mariti, genitori
              quasi scordati
              Desiderio di continuare
              donare, aiutare, salvare
              Anche quando
              la forza sta per mancare
              Camici verdi, azzurri, bianchi
              Stremati ma fieri
              speranza nel cuore
              Intrisa di forza e coraggio
              Camici azzurri, verdi, bianchi
              Non devon
              non posson mollare
              Camici bianchi
              fieri, decisi
              avanti anche domani
              Ogni sorriso
              di chi torna a casa
              ogni stretta di mano
              rende ogni camice
              ancora più lindo
              Quando si vince
              Quando si vive
              Ognuno di loro
              si tatua nel cuore
              Camici verdi, azzurri, bianchi
              Oggi più di ieri
              Diventan per tutti
              Angeli bianchi
              Onore
              Missione
              e Amore.
              Composta domenica 15 marzo 2020
              Vota la poesia: Commenta