Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Nello Maruca

Quiete agreste

O campagna dei miei dolci anni verdi
che l'animo m'empisti di bontate
per tutte tue amabili qualitate
disseminate ne li prati verdi.

Tutto di te mi è caro, dolce campagna!
Dal fine olezzo di fragile viola,
all'incessante frinire di cicala
al raglio d'asino e abbaiar di cagna,

L'odor di biancospino e di mortella
frammisto a quel di mosto e uva passa,
con quel dall'oro che giammai si cessa
e quell'intenso della cedronella.

Lo lieve mormorio di fronde intorno,
la quiete a frescura di quercia annosa,
il tenue venticel che ognun riposa
m'invitano se vado, al lesto torno.

E io mi tornerò alla tua dolce quiete
giacché qualvolta che a te m'appresso
turbamento ch'ò in cor tosto m'è cesso
ché in mente è 'l rimembrar giornate liete.

In te ritrovo del gran Dio la pace
cinta d'amenità e Sua fulgente face.

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Nello Maruca

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:9.29 in 7 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti