Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Francesca Zangrandi
Un giorno un bimbo vide un vecchio pieno di catene che sorrideva e dunque disse:
"Ma perché ridi se sei imprigionato?"
Il vecchio "Cosa ti fa credere che lo sia?" "Beh, le tue catene"
"Figliolo... non sono le catene a rendere prigionieri, io, in realtà, sono più libero di te".
Il bimbo rise "No, io sono libero".
Il vecchio mosse il capo "Te ne andresti via di casa per andare chissà dove?" Il bimbo ci pensò "No" "Perché?"
"Perché ho la mamma e il papi" Il vecchio "Vuoi tanto bene alla mamma e il papi?" Il bimbo "Sì, tanto".
Il vecchio sorrise di un sorriso triste
"Beh, io sono andato via di casa e ho perso tutte le persone care e ora mi sono incatenato per sentirmi prigioniero, perché la tua libertà...
bimbo... quella che credi che lo sia, è solo una catena invisibile che ti lega alle cose più belle di questo mondo.
E quando le perdi, come è successo a me, cerchi un modo per sentirti come prima;
perché senza catene sei solo libero di ucciderti."
Composta mercoledì 16 dicembre 2009

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Francesca Zangrandi

    Commenti


    8
    postato da , il
    grazie mille tesoro mio...ti voglio un mondo di bene
    7
    postato da , il
    Ogni volta che penso a questa poesia mi vengono i brividi... Continua così tesoro mio sono veramente orgogliosa di te!
    6
    postato da , il
    grazie mille
    5
    postato da , il
    La terza volta che leggo, ogni volta mi piace di più complimenti
    4
    postato da , il
    grazie tante

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:8.43 in 7 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti