Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Diego P.

L'amante

Nel gelido cobalto della notte
burrascosi velieri fantasmi
navigano alla deriva dei venti.
Su stuprata terra noi, anime insane,
come demoni dalle ali spezzate, danziamo
invasati dall'antico ritmo dell'ebbrezza.
Umidi intrecci di lingue, sesso, sudore
e stagnante olezzo di rosea carne eccitata
attendono l'incendio all'orizzonte.

In adolescente furore la morte vinsi
bramando un ultimo tango di lame.
Ed ora, vizioso Dio serpente,
fiuto nella polvere tracce pulsanti
di un amore che bruci le viscere.
Elettrici assoli distorti di piacere
e gocce di distillato dolore,
nero inchiostro che anima versi
su freddo acciaio opalescente.

Deflagra l'anima immorale
nel folle volo di farfalla
battiti d'ali tra peccaminose fiamme
verso l'agognato Eden.
Composta lunedì 14 dicembre 2009

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Diego P.
    Ha partecipato al concorso
    Come un granello di Sabbia

    Commenti

    4
    postato da , il
    una passione acerba e sensuale .. comunque originale nella
    descrizione mi sembra di sentire il fuoco che brucia ...
    3
    postato da , il
    beh allora ti ringrazio anche io Giosc!
    scherzi a parte, grazie mille per i commenti
    2
    postato da , il
    grazie Giosc, ci stavo svolazzando sopra e solo il tuo commento me l'ha fatta scorpire.
    hai ragione!
    1
    postato da , il
    Malgrado la diavolesca maniera di intendere il peccato originale....la trovo originale...L'immagine adolescenziale rende l'idea di quanto l'infiammazione sensoriale possa anche diventare lacrime e sangue!!!!!

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:7.50 in 2 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti