Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Gianluigi Nardo

Utopia

Ti ho conosciuta quand'ero ragazzo.
Eri fatta di libertà,
di pace, di giustizia,
di solidarietà umana,
di rispetto per la natura.
Mi sei rimasta nel cuore e nella mente.
Ti ho chiamata utopia.

Quando mi avete dato
mille schermi colorati,
cavalli con le ruote
e mostri con le ali,
ho dovuto dire si.

Ma poi mi avete detto:
andate a conquistare il globo.
Allora basta,
allora ho gridato il mio no!
Per non perdere la mia identità,
per non vendere la mia terra,
per non farmi occupare la casa.
Ho detto no! Ma non mi avete ascoltato.

Ora il pianeta brucia.
Riprendetevi tutto!
Riprendete il denaro,
i successi, le ambizioni.
Riprendetevi la mia vita.
Lasciatemi una cosa sola:
la mia utopia.
L'unica ragione della mia vita.
Composta venerdì 15 maggio 2009

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Gianluigi Nardo
    Ha partecipato al concorso
    Come un granello di Sabbia

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:9.00 in un voto

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti