Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: naiade

Autunno

Scorsi la fantasia che scorreva
nei tuoi occhi così grandi,
come due cerchi...
che attendono di combaciarsi
l'uno nell'altro.

Mi indugi al tuo racconto
e io con tranquillità
ti ascolto.
Analizzo i tuoi rumori
mi appassiona la parola
che è trascritta
dentro,
dentro... di te.

Questo vento è vagabondo
vuole abbandonare
la sua solitudine...
ma poi ci sono le foglie
che danzano con serenità
sui grandi viali, in stradine
poi, si sollevano nell'aria
perché assaporano
questa stagione
che l'ha generate.

Non provano timore
per la morte...
vivranno in eterno
nel ricordo di
chi, l'ha osservate.
Composta giovedì 12 novembre 2009

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: naiade
    Dedica:
    A colui che mi ha conosciuto, mi scopre per quello che sono!
    Ha partecipato al concorso
    Come un granello di Sabbia

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:0.00 in 0 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti