Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Maat95

Un solo ricordo

Uno solo, ma bello;
tra il fruscino nell'erba
e il canticchio di un uccello.

Pensavo alle lacrime versate
Sotto al vecchio faggio,
che giaceva lì, morto, triste e saggio.

Pensavo all'infinito
e pensavo alla goccia di rugiada
Che scivolava via dal mio dito.

Pensavo al rumore delle foglie
e al colore del vento
Che le muoveva felice e contento.

Non mi meritavo una vita così, in dolore,
solo la morte di un uomo senza cuore.

Il dolce volare della vita tra le foglie
Risplendeva,
all'orizzonte,
le magnifiche guglie.

Pensavo all'infinito,
pensavo alla promessa fatta
come fosse un segretissimo rito.

Pensavo,
alla fine di tutto,
all'uomo che era fuggito dalla mia vita
lasciandomi sola come in lutto.

Non è valsa la pena di piangere e morire
Per chi più non ti ama,
perché nel tuo cuore non deve aver più fama.

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Maat95
    Ha partecipato al concorso
    Come un granello di Sabbia

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:7.00 in 2 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti