Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Giuseppe Catalfamo

Canzoni e poesia. Guccini.

Ti ricordi quei giorni?
Tango per due, ti baciavo le labbra.
Canto alla luna
vorrei radici, quattro stracci,
stanze di vita quotidiana, canzoni d'amore...
l'albero di Natale.
Io non vorrei
l'isola non trovata
la Genesi avvelenata.
Su in collina ho difeso il mio amore,
piccola città (bastardo posto) ho ancora la forza. Per quanto è tardi il disgelo.
E un giorno due anni dopo...
incontro le ragazze della notte
piccola storia ignobile ballando con una sconosciuta. Opera buffa la nostra signora dell'ipocrisia.
Pugni chiusi per fare un uomo.
Osterie di fuori porta, canzoni di notte.
Vedi cara, noi non ci saremo.
Dio è morto.

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Giuseppe Catalfamo
    Riferimento:
    3. F. Guccini.
    Composto esclusivamente con titoli di canzoni di Francesco Guccini.

    Commenti

    Per poter commentare quest'opera devi essere registrato in PensieriParole.Registrati

    13
    postato da , il
    lo seppi ma lo dimenticai. come in quel film in cui la Roma non aveva mai giocato a Roma la finale della coppa Campioni. o il Genoa....
    12
    postato da , il
    Penso non avresti gradito..era il motto di "Ordine Nuovo" :(
    11
    postato da , il
    mi spiace, non conosco.
    10
    postato da , il
    Solo?? Comunque grande...e detto da me che all'epoca contavo più spesso "Il nostro onore si chiama fedeltà" ...:))
    9
    postato da , il
    Opera Buffa! ha venduto 100 copie e ci rimandiamo le battute dopo 30 anni, fantastico

    Per poter commentare quest'opera devi essere registrato in PensieriParole.Registrati