Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Roberto Strati

La terra delle aquile

Cavalcando un arcobaleno,
sono giunto nella tua terra
e mi sono ritrovato davanti
un paesaggio affascinante come te.
Una terra aspra e verde al tempo stesso,
fatta di montagne dalle cime aguzze,
di boschi colorati d'un verde smeraldo,
ove i raggi di luce che vi penetrano sembrano delle ferite.
Il mare la bagna carezzandola con delicatezza,
disegnando figure che paiono animarsi con le onde,
i fiumi ed i ruscelli, che assomigliano alle vene di un corpo,
irrorano la terra e, pare, discorrano con i ciottoli, rasserenandoli.
Terra di donne decise ma eleganti,
che sanno combattere con il cuore e la mente per degli ideali,
quegli stesi ideali che la mia gente sta dimenticando,
a cui s'aggrappano uomini taciturni, dai volti marcati.
Terra di profumi e di odori forti,
ove la vita dei campi scorre ancora placida
e la quiete viene spezzata solo dal canto degli uccelli
o da antiche danze, ballate con candida semplicità.
Il vessillo ha il colore del sangue, della forza,
ma anche delle rose che, come le donne di questa terra,
hanno spine vigorose contro le insidie della vita,
e del sole al tramonto, ove il mio sguardo si perde.
Terra vicina eppure così distante,
con il mare che unisce e divide,
seguo il volo delle aquile,
è il loro regno ed il mio cuore vorrebbe trattenersi...

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Roberto Strati
    Riferimento:
    Omaggio alla terra d'Albania.

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:0.00 in 0 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti