Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Cristina

Paure di madre

Salgo e scendo senza sosta,
di giorno come di notte.
Il cuore batte alto
ma raramente di gioia.
Temo l'attimo di felicità,
l'illusione passeggera,
preludio di lunghi istanti di paura.
Temo l'uomo e il suo istinto
incontrollabile, malvagio, distruttivo.
Diffido di gesti e parole,
di sguardi che riflettono buio.
Volo alto, per poi subito precipitare;
la terra mi illude per un momento
per poi spingermi verso il limbo eterno.

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Cristina

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:8.00 in 2 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti