Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: IGNAZIO AMICO

A mia figlia

Ti cullo fra le mie braccia, bimba mia,
e stringendoti al cuore mi rispecchio
nei tuoi cerulei occhi ancora incerti,
estasiato davanti al tuo sorriso.

Lontani dalla gente, tu e io,
i nostri cuori l'uno accanto all'altro,
dimentico di esistere, mi assento,
per vivere di te e sentirmi eterno,

perché sempre sarò, finché una goccia
del sangue nostro dentro le tue vene
scorrer potrà e vincerò la morte
per grazia tua, linfa della mia vita.

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: IGNAZIO AMICO

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:10.00 in 2 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti