Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: GIUSEPPE BARTOLOMEO
Canteremo l'inno dell'allegria
quando il cuore gocciola miele
volando nell'aria leggera
dove il corpo lo culla il vento
e una voce parla nel silenzio
riempiendo di armonie celesti
il giorno che si accende.

È questo il regalo che penetra solo
nel nostro essere senza peso
che ascolta l'impulso di volare
e si eleva in alto a una luce
che non ha paragoni
con quella che conosciamo.

Canteremo note mai udite prima
quando la colomba ci solleverà leggeri
come una piuma che si alza nel cielo.
Una porta mai vista si apre
su un mondo in trasparenza
con figure vive che ci aspettano.

Le parole sono inutili in questo cielo
dove tutti ci conosciamo appena.
Vedremo davanti a noi cose mai viste
non ci sono segreti nascosti.
La storia umana la rivedremo
senza misteri né segreti.
Composta venerdì 30 novembre 2018

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: GIUSEPPE BARTOLOMEO

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:0.00 in 0 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti