Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: criscri

Lacrime sul ponte Morandi

Respiri senza rifugio evaporano
tra il ruggir di tremebondi, ancestrali campate
e un incanutito figlio orfano resta d'un frammento
ch'a decomporsi va, frantumato dall'aria,
in polvere umiliandosi.
Geme l'impotente pur mai doma lanterna
dileguasi 'l sol dalla pelle di Genova
e sola l'abbandona alle fauci d'un dolor
ch'il color serba di quarantatré fruscii d'esistenze
da sfuggente gaudio strangolate
e or sul cocchio dell'eterna consunzione
gemme or cosparse
dell'aroma d'un ricordo.
Composta martedì 26 marzo 2019

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: criscri

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:0.00 in 0 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti