Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: criscri

Resina

A intimiditi ramoscelli
d'irreprimibil speme
anemico e prostrato m'avvinco;
l'ancestral corteccia
che demiurga mi fu e anco madre
concedendosi va
a urlanti ruscelli di resina
iridescente balsamo
di rifiorito pneuma.
Irriverente avanzasi
d'ormai obliati fallimenti l'ordito
in vitree reminiscenze incastonati
fin a carezzare
la dama d'una basaltica follia.
Divorzian le figlie foglie
a guisa di baldi tersicorei agitandosi
dallo spirito violato da Cronos
dell'incanutito albero,
d'infantil rugiada assetate
e d'un fiero, accecante gialleggiare madide
di rinsaldarsi al tepore della terra
instancabilmente avide.
È l'intangibil scienza dell'estinguersi
che l'afono universo ammanta
della suprema violazione.

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: criscri

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:6.00 in un voto

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti