Questo sito contribuisce alla audience di

Ricordarti

Quel bene che ti avrei voluto io
Nessun'altra potrà mai darti,
quel bene autentico, primitivo
ma pur sempre quel bene sincero, vivo.
Ti avrei voluto bene per davvero,
i tuoi problemi avrei ascoltato,
nei silenzi bui ti avrei abbracciato.
Quel bene che ti avrei voluto
nessun'altra potrà mai darti
perché io ho passato la vita a ricordarti,
l'ho passata rivivendo la mia,
osservando quella dei miei bimbi,
loro, che sanno volere bene sul serio,
perché non hanno addosso l'essere adulto "serio",
stracolmo di cinismo
loro, che sono pieni di entusiasmo,
come lo eri tu, allora.
Ma ora?
L'hai buttato via il bene che avrei potuto darti
calpestato, bruciato, incenerito.
Ma nessun'altra quel bene potrà volerti,
perché io ho passato la vita a ricordarti.
E passerò quella futura, finché dura,
a ricordarti,
a ricordare quel male da morire
che mi hai iniettato dentro al cuore,
Tu, l'ultimo che nella vita, in questa età di mezzo,
mi ha chiamata amore.
Composta sabato 21 gennaio 2012

Immagini con frasi

    Info

    Dedica:
    A colui, ricordo di un passato lontano, che in passato più recente mi ha spezzato il cuore.

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:0.00 in 0 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti