Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: A. Cora

Selvaggia notte

Vile colei
che al cuore manca
menzognera del'anima mia

Che dolente e disgustata dalla vita
insieme in quel tratto passata si
ritrae, e in silenzio
va via

Timorosa d'una notte selvaggia, dai
tratti oscuri calata

Celata da occhi distratti, che più non
la scorgon passare, pur se non mostra ritocchi
pur se indossa occhiali

Che possono gl'occhi oscurare, ma non
al cuore mentire

Mentre io attendo ancora, come
la notte l'aurora

Come la pioggia il sereno
Che ritorni ancora quel cielo
che risorga di nuovo
quel sole.
Composta mercoledì 12 marzo 2008

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: A. Cora
    Riferimento:
    L'improvviso buio, quando è esile il collante, tende a staccarsi, e i cocci si vedono col vento seguire...

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:0.00 in 0 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti