Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: seilion

Antonio Vescina

Tempo fa, quasi per caso, ho visto una mostra,
di un'amico mio carissimo, Vescina "Nino", in un museo,
le sue opere esponeva, rosso in viso per l'emozione,
spiegava con calore, ogni singola creazione.

Pionieri con gli indiani, nel nuovo continente,
Wild Bill Hicok, con la colt in pugno, prende la mira,
il busto, del pirata, la fatale Cleopatra,
l'eroe, dei due mondi, all'assalto col tricolore,
zanna bianca, che assale il cacciatore.

Statuette in piombo, non più alte, di una spanna,
che, con passione, dalla materia lui creava,
con lo stampo, la figura abbozzava,
con colpi rapidi, sicuri, cesellava,
per mostrare al pubblico, l'opera infine colorava,
gloria e fama, in giro per il mondo, conquistava.

Una nuova mostra, sto guardando,
non più statuette, ma dipinti, sto osservando,
pittura, dai toni caldi, che disegnano, luoghi conosciuti,
crose da salire, vicoli da visitare, tetti, marine d'ammirare,

porte che vorresti aprire, per scoprire cosa c'è dentro,
l'animo, di questo poliedrico artista, che se pur nella fama,
rimane il semplice ragazzo, che il tempo, non ha mutato...
Composta sabato 25 agosto 2012

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: seilion
    Riferimento:
    All'artista e amico A. Vescina.

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:0.00 in 0 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti