Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Salvatore Coppola

Amica mia

Un silenzioso panico mi assale
come una cappa vuota senza cielo,
pesante come l'odio di un nemico
che affonda freddamente la sua lama.

Socchiudo gli occhi umidi ed assenti,
con voce tremolante è disperata
imploro al dio del tempo raggelato,
di porre eterna fine ai miei tormenti.

Mi sono accomiatato da una storia
di grande rilevanza ed importanza,
vorrei che tutto fosse come prima
l'amarci ancora e sempre amica mia.
Composta venerdì 17 giugno 2011

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Salvatore Coppola

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:7.78 in 9 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti