Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Salvatore Coppola

Le ore

Lente scorrono le ore,
sono incerte, morenti e scure.
Ed il tempo, avanza inesorabile
in quel silenzio cupamente assordante.

Non è la pace che voglio.
Non è il perdono che cerco.
Non è per orgoglio. Lo ripudio.
Ma, per il rimorso che brucia dentro.

Lo so! saranno i malintesi,
le incomprensioni i dissapori,
le frustrazioni dello spirito, oppure;
ansietà di pensieri nella mente.

Tutti fattori incrinanti!

Non è il timore della solitudine.
Non è timore delle strade deserte.
Io temo per il male che le ho fatto,
e per questo, non mi darò pace.
Composta lunedì 13 giugno 2011

Immagini con frasi

    document.write('');window.__cmpWait(function(){document.getElementById("singlequote-ad").className+=" adsbygoogle";pp.jss("//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js?client=ca-pub-3821133970955797","googleadsjs",0,{crossorigin:"anonymous"});(window.adsbygoogle=window.adsbygoogle||[]).push({})})

    Info

    Scritta da: Salvatore Coppola

    Commenti

    1
    postato da , il
    Un incalzare di pensieri un po' autodistruttivi...Bisogna fare pace con sè stessi, perdonare a sè stessi i propri errori...Nessuno è perfetto, chiediamo scusa, facciamo pace e continuiamo il nostro cammino
    Bravissimo! Ciao

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:8.50 in 8 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti