Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Paola G.

Vieni

Vento che spolvera sole
spazzola pensieri
dai miei pazzi capelli
ubriachi di vino e more.
Vieni qui.
Mi sento ceramica da rompere
sotto luna calante
o lettera d'addio da stracciare
viola d'animo
perversa come fiammella d'occhio
leggera come il bianco.
Sto ancora raccogliendo i pezzi
e già tiri la corda delle tue parole bestie.
Mi piace stare qui
sospesa sull'alone dell'elettrica
lingua languida
a toccarti l'io
carne su carne
nel tulle dei mie giochi
di ventre e mani.
Posso poetare l'ora
con baci maestri
o sibilare sillabe roche
come tua serpe succinta.
Anime fuse, confuse
senza filtro, pure
nei secondi più rossi
vienimi nell'anima
scossa d'amore.

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Paola G.

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:7.00 in un voto

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti